Categorie
Ansa

Borsa: Europa parte male sulla variante del virus, Milano giù

Le Borse in avvio di seduta pagano anche la sterlina che soffre l’ipotesi di Brexit senza accordo e le tensioni sul prezzo del petrolio …

Avvio molto difficile per Piazza Affari, sostanzialmente in linea con le altre Borse europee: l’indice Ftse Mib ha aperto in calo del 2,30%. Sui mercati pesano soprattutto i blocchi e le preoccupazioni per la ‘variante inglese’ del virus, ma anche la sterlina che soffre l’ipotesi di Brexit senza accordo e le tensioni sul prezzo del petrolio.

Scivolone dei mercati azionari del Vecchio continente in partenza di settimana: sui timori per una mutazione del Covid anche con i blocchi per la ‘variante inglese’, Parigi ha aperto in calo del 2,4%, Londra in ribasso dell’1,8%, Francoforte dell’1,7%. La peggiore è Madrid, in negativo del 2,9%. Le Borse in avvio di seduta pagano anche la sterlina che soffre l’ipotesi di Brexit senza accordo e le tensioni sul prezzo del petrolio.

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *