Categorie
Ansa

Coronavirus, in Francia contagi boom, 10mila in 24 ore

In India record di casi 95.735 in 24 ore. la Gran Bretagna tocca quota 3mila, il Portogallo inasprisce le misure …

Boom di contagi in Francia in 24 ore. Sono poco meno di 10.000 (9.843) i nuovi casi positivi al Covid-19 in Francia, cifre che confermano il trend al rialzo di tutti i parametri epidemici. La Direzione generale della Sanità comunica anche il decesso di 29 persone nell’ultima giornata (totale a 30.813) mentre i ricoverati per coronavirus negli ospedali sono stati 352 in 24 ore, un numero in calo rispetto agli ultimi 2 giorni. Nei reparti di rianimazione sono entrati da ieri 54 pazienti, anche qui una cifra inferiore rispetto agli ultimi 2 giorni. Sono 32 le scuole e 524 le classi che sono state chiuse in Francia finora dalla riapertura del 1 settembre: lo ha comunicato il portavoce del governo, Gabriel Attal, parlando questa mattina alla tv BFM. Attal ha precisato che gli istituti che hanno dovuto chiudere sono “lo 0,05%” del totale sul territorio. 

GRAN BRETAGNA– Torna a sfiorare quota 3000 l’incremento giornaliero dei contagi da coronavirus nel Regno Unito, saliti secondo i dati delle ultime 24 ore censite diffusi oggi dal ministero della Sanità a 2919, con un numero di morti pure in leggero aumento fino a 14. Si tratta del terzo picco più elevato di nuovi casi nell’ultima settimana, mentre tornano a calare seppur di poco i ricoveri e i pazienti sottoposti a ventilazione assistita (837 e 80 rispettivamente in totale nell’intero Paese). Il numero dei test quotidiani eseguito continua ad attestarsi intanto oltre i 175.000, cifra record in Europa. Ieri il premier Boris Johnson ha annunciato una stretta sui contatti sociali a non oltre 6 persone, in pubblico e in privato, vincolante per legge e con minaccia di provvedimenti di polizia per i trasgressori, nel tentativo di frenare il rimbalzo della pandemia, di evitare il trend ancor più allarmante di Paesi come Spagna o Francia e di allontanare lo spettro di un secondo lockdown nazionale.  La Scozia s’allinea all’Inghilterra sulla stretta ai contatti sociali di fronte al nuovo incremento di casi di coronavirus adottando a sua volta la ‘regola del 6’ annunciata ieri per la nazione del Regno dal governo britannico di Boris Johnson: il divieto di radunarsi in più di 6 persone, in pubblico o in privato. La decisione è stata formalizzata dalla first minister Nicola Sturgeon a nome del governo locale d’Edimburgo, competente sulla materia in forza della devolution. Sturgeon ha chiarito che l’alleggerimento delle restrizioni sul numero delle persone autorizzate a riunirsi in luoghi come case o palestre (finora 12) previsto a partire da lunedì prossimo non avrà ovviamente luogo. Ha poi spiegato che il giro di vite è legato al rimbalzo dei contagi, saliti di altri 161 in Scozia nelle ultime 24 ore. Come in Inghilterra saranno esentati dalla nuova ‘regola del 6’ gli impianti sportivi, i luoghi di preghiera, i matrimoni e i funerali, dove comunque è imposto un tetto di 20 persone e il rispetto del distanziamento; negli incontri privati (fra un massimo di due nuclei familiari) saranno inoltre esclusi dal conteggio i bambini sotto i 12 anni

INDIA- Registrati 95.735 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: si tratta di un nuovo record giornaliero che porta il bilancio complessivo dei contagi a quota 4.465.863. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. Allo stesso tempo, sono stati segnalati ulteriori 1.172 decessi, per un totale di 75.062 vittime dall’inizio della pandemia.
Anche New Delhi ha segnato ieri un nuovo record giornaliero con altre 4.039 infezioni, mentre i morti sono stati 20: nel complesso finora la capitale registra oltre 200mila contagi e 4.638 morti.

PORTOGALLO-  Il governo portoghese ha deciso di inasprire le proprie restrizioni sanitarie poco prima dell’inizio dell’anno scolastico, al fine di frenare l’aumento del numero di nuovi casi di coronavirus. In base alle misure adottate in Consiglio dei ministri, che entreranno in vigore martedì, il numero di persone che possono incontrarsi scendera’ da 20 a 10 in tutto il Paese, come già avviene a Lisbona e nella sua regione. E come nella capitale, la vendita di bevande alcoliche sarà vietata ovunque a partire dalle 20:00, così come il loro consumo negli spazi pubblici. “Abbiamo osservato dall’inizio di agosto un aumento sostenuto del numero di nuovi casi”, ha detto alla stampa il premier Antonio Costa. Il Portogallo ha segnalato ieri 646 nuovi casi in 24 ore, la cifra più alta dal 20 aprile. Il capo del governo ha aggiunto che la maggior parte di questi nuovi contagi riguarda persone di età compresa tra i 20 ei 39 anni e la maggior parte di loro non presentava alcun sintomo della malattia. Con 10 milioni di abitanti, il Portogallo ha registrato un totale di 1.852 morti per Covid-19 e 62.126 casi confermati ufficialmente, secondo il rapporto ufficiale pubblicato oggi. L’annuncio delle restrizioni arriva mentre circa un milione di giovani portoghesi torneranno a scuola tra lunedì e mercoledì.Il primo ministro ha inoltre invitato le aziende a continuare a promuovere il più possibile il telelavoro o varie modalità di lavoro alternato. 

   

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *