Categorie
Ansa

Coronavirus: picco in America Latina, quasi 40mila morti

Nuovo forte incremento nelle ultime 24 ore di contagi e morti …

Il picco della pandemia di coronavirus sta manifestando i suoi effetti in America Latina, con un nuovo forte incremento nelle ultime 24 ore di contagi e morti: 735mila e 39.800 il totale. Gli Usa registrano altri 640 morti a quota 97.700 e bloccano gli ingressi dal Brasile a tutti i non statunitensi. Trump si difende dagli attacchi: “Prima volta in 3 mesi che gioco a golf”

STATI UNITI – Cala il numero di nuovi decessi per coronavirus negli Stati Uniti. Nelle ultime 24 ore sono stati 638, meno degli oltre 1.000 degli ultimi giorni. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

AMERICA LATINA – Il picco della pandemia da coronavirus sta manifestando i suoi effetti in America Latina, con un nuovo forte incremento nelle ultime 24 ore di contagi (734.988, +32.500) e di morti (39.816, +1.200). E’ quanto emerge oggi da una elaborazione statistica realizzata dall’ANSA sui dati riguardanti 34 nazioni e territori latinoamericani. Guida solidamente la classifica il Brasile, secondo Paese più colpito al mondo dopo gli Stati Uniti, con 363.211 contagi e 22.666 morti. Lo seguono al secondo e terzo posto il Perù (119.959 e 3.456) e il Cile (69.102 e 718). Per quanto riguarda i paesi con più di 5.000 contagi, troviamo poi il Messico (65.856 e 7.179), l’Ecuador (36.756 e 3.108), la Colombia (21.175 e 727), la Repubblica Dominicana (14.801 e 458), Panama (10.577 e 299), Argentina (11.353 e 448) e Bolivia (5.915 e 240).

PAKISTAN – Il Pakistan ha registrato 1.748 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, un bilancio giornaliero che porta il totale dei contagi nel Paese a quota 56.349: allo stesso tempo si registrano 34 nuovi decessi per un totale di 1.167 vittime. Lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese. Le province più colpite sono il Sindh (sud) e il Punjab (est), rispettivamente con 22.491 e 20.077 casi. Nelle ultime 24 ore sono guarite 284 persone, per un totale a livello nazionale di 17.482 persone. Il numero di pazienti in condizioni critiche è diminuito da 257 a 249.

AUSTRALIA – La curva dei casi di contagio da coronavirus in Australia è “quasi piatta da cinque settimane”: questo “è un risultato nazionale straordinario e voglio dire agli australiani, grazie”: lo ha detto il ministro della Sanità del Paese, Greg Hunt, secondo quanto riporta la Bbc. Hunt ha sottolineato che il tasso di crescita dei nuovi casi si mantiene sotto lo 0,5% da cinque settimane consecutive. In Australia sono stati registrati solo sei nuovi casi nelle ultime 24 ore, un bilancio giornaliero che porta il totale dei contagi a quota 7.114, inclusi 102 morti, secondo i dati dell’Università Johns Hopkins. Il governo ha già riaperto i ristoranti e le scuole e punta a revocare gran parte delle misure di lockdown entro luglio.

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *