Categorie
ATTUALITÀ Coronavirus (COVID-19) Italia Lombardia Sanità

Coronavirus, in Lombardia crescono i nuovi contagi: +176 (ieri +125), ma con più del doppio dei tamponi. Stabili le terapie intensive

È ancora Milano con la sua provincia a “guidare” la classifica dei nuovi contagi. Alto il numero di tamponi effettuati, 12mila più di ieri
L’articolo Coronavirus, in Lombardia crescono i nuovi contagi: +176 (ieri +125), ma con più del doppio dei tamponi. Stabili le terapie intensive proviene da Open. …


Il bollettino del 15 settembre

Aumentano nelle ultime 24 ore i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia: +176 i casi positivi per una percentuale pari allo 0,9%, 51 in più rispetto all’incremento di ieri. E con più del doppio dei tamponi effettuati rispetto a ieri: quasi 20mila (+19.399) a fronte dei 7.931 di ieri. Secondo la regione Lombardia i dati oggi confermano la tendenza positiva nel rapporto guariti/dimessi (+223).

Sono 2 le vittime nelle ultime 24 ore – come 2 erano state ieri, 3 il giorno prima. C’è una nuova persona in più ricoverata in terapia intensiva e una in regime ordinario. Il capoluogo Milano resta in testa per numero di casi, che raddoppiano rispetto a ieri: +90 (ieri +44+88 due giorni fa).

La Regione ricorda che «l’incremento dei casi positivi, in Lombardia come nelle altre regioni, va sempre rapportato al numero dei tamponi effettuati. Senza mai dimenticare che, se si ragiona in termini di confronti assoluti, il numero degli abitanti della Lombardia è pari a 1/6 della popolazione nazionale».

Le province:

Ecco i casi di Coronavirus suddivisi per provincia:

  • Milano: 90, di cui 46 a Milano città;
  • Bergamo: 4;
  • Brescia: 16;
  • Como: 2;
  • Cremona: 3;
  • Lecco: 7;
  • Lodi: 3;
  • Mantova: 7;
  • Monza e Brianza: 20;
  • Pavia: 7;
  • Sondrio: 1;
  • Varese: 6.

In copertina ANSA/FILIPPO VENEZIA | Personale della società biotecnologica Bioside di San Paolo, in provincia di Brescia, che nei mesi del lockdown ha messo a punto un kit già pronto per l’analisi dei tamponi naso-faringei, al lavoro, Brescia, 26 agosto 2020.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *