Categorie
ATTUALITÀ Coronavirus (COVID-19) DPCM Giuseppe Conte Governo Conte II Lockdown Natale

Coronavirus, modifiche in arrivo alle misure di Natale? Conte apre una riflessione sugli spostamenti tra Comuni

Il premier sta tornando a ragionare sull’opportunità di spostamento tra Comuni nei giorni 25, 26, 31 dicembre e 1° gennaio
L’articolo Coronavirus, modifiche in arrivo alle misure di Natale? Conte apre una riflessione sugli spostamenti tra Comuni proviene da Open. …

Non sembrava esserci spazio per nessun ripensamento – «Nessuna deroga alle misure», aveva confermato il ministro Speranza un paio di sere fa – e invece nelle ultime ore è proprio in questo senso che va sviluppandosi una discussione nel governo. In particolare, sembra che il premier Conte stia riaprendo a una riflessione sugli spostamenti tra Comuni nei giorni rossi delle feste di Natale. Che abbia maturato l’impressione che le misure contro il Coronavirus imposte agli italiani nel decreto Natale allegato all’ultimo Dpcm siano troppo severe? Che tema una perdita di consensi come effetto di provvedimenti fin troppo restrittivi?

I giorni rossi

Per ora le cause che muovono l’agire del presidente del Consiglio si possono solo ipotizzare, fatto sta che si sta tornando a ragionare intorno all’opportunità di allargare le possibilità di spostamento tra Comuni e dunque di far venire meno il divieto che gli italiani vedono come il più antipatico tra tutti e – in alcuni casi – irragionevole. Il ripensamento riguarderebbe dunque i soli giorni rossi, vale a dire 25, 26, 31 dicembre e 1° gennaio. Nell’eventualità che Conte passasse all’azione dovrebbe dunque apportare una modifica sostanziale al decreto legge ad hoc sulle feste natalizie e procedere anche con l’aggiornamento delle Faq con le quali il governo aveva tentato di fare chiarezza in un panorama di casistiche, come al solito, decisamente variegato e impossibile da ricoprire in toto.

La riunione di lunedì

Intanto, questa mattina si è già riunita la conferenza dei capigruppo del Senato per discutere di queste eventuali modifiche al decreto Natale. Ma dopo un’ora appena di confronto è stata aggiornata al 14 dicembre. Alle 16.30 di lunedì si tornerà dunque ad affrontare la questione. La difficoltà resta quella di trovare una soluzione concreta, il percorso parlamentare più adatto per modificare il decreto esclusivamente nella porzione di testo riferita al divieto di spostamenti tra Comuni, con l’ipotesi di prevedere deroghe per i piccoli Comuni. Resta il fatto che il ripensamento sul divieto in questione mette d’accordo un po’ tutti: il centrodestra ha presentato una mozione che impegna l’esecutivo a modificare questa parte di decreto. E anche dal Pd è arrivata la stessa richiesta.

Da sapere:

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *