Categorie
ATTUALITÀ Cina Coronavirus (COVID-19) Governo Conte II Italia Lombardia Perù Protezione civile Sanità

Coronavirus, ultime notizie – Italia, nel nuovo dpcm via libera a viaggi in crociera e fiere. In Cina tornano i contagi: +105 in 24 ore. Superata quota 400 mila casi in Perù

Il premier Conte – incassata la fiducia – dovrà ora delineare nel dettaglio il contenuto del prossimo Dpcm e le linee guida per i prossimi mesi. In Cina tornano a crescere i casi giornalieri. Secondo Wu Zunyou, epidemiologo a capo del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, il virus predilige ambienti freddi e umidi. In America latina non si arresta la diffusione dell’epidemia da Covid-19 con il Perù che è diventato – dopo Brasile e Messico – il terzo Paese più colpito dall’infezione
L’articolo Coronavirus, ultime notizie – Italia, nel nuovo dpcm via libera a viaggi in crociera e fiere. In Cina tornano i contagi: +105 in 24 ore. Superata quota 400 mila casi in Perù proviene da Open. …


Per saperne di più:

Ultimi bollettini:

Johns Hopkins University (JHU) | Mappa Covid-19 (30 luglio 2020)

I casi da Covid-19 nel mondo hanno superato quota 17 milioni, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti – Paese più colpito dall’epidemia – fanno registrare ad oggi 4.426.982 contagi e più di 150 mila vittime. Il Brasile è il secondo Paese per numero di casi con 2 milioni e mezzo di persone risultate positive dall’inizio della pandemia. Seguono l’India con 1.581.963 casi, Russia e Sud Africa.

CINA

EPA/ALEX PLAVEVSKI | Pechino, Cina

Nuovo incremento record in Cina: +105 casi nelle ultime 24 ore

Torna a crescere il numero dei casi giornalieri in Cina. Dopo il +101 fatto registrare ieri, oggi Pechino ha individuato altri 105 casi in tutto il Paese. Tre sono importati: 1 nella provincia del Guangdong, 1 nello Yunnan e uno nello Shaanxi. Dei 102 casi domestici, 96 si trovano nella regione autonoma dello Xinjiang, 5 nella provincia di Liaoning e 1 nella municipalità di Pechino.

Altre 13 persone sono state dimesse dall’ospedale, mentre 584 entrati in contatto con pazienti infetti si trovano sotto osservazione. Il numero delle terapie intensive è aumentato a 8. Ieri i nuovi casi registrati erano stati 101. Secondo Wu Zunyou, capo epidemiologo del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, il virus sembra gradire ambienti più freddi e umidi.  

PERÙ

EPA/PAOLO AGUILAR | Lima, Perù

Superata quota 400mila contagi

Dopo le 5.678 nuove infezioni registrate nelle ultime 24 ore, il Perù ha superato quota 400mila contagi da Coronavirus. Per la Nazione dell’America latina si tratta del più grande aumento giornaliero dal 12 giugno. Il bilancio delle vittime è di 18.816, di cui 204 nell’ultima giornata. Dopo un confinamento di 100 giorni, il Perù ha iniziato il deconfinamento il 1° luglio in 18 regioni su 25, tra cui quella della capitale Lima. Con 33 milioni di abitanti, il Paese è il terzo stato dell’America Latina per numero di casi preceduto dal Brasile e dal Messico.

ITALIA

ANSA/LUCA ZENNARO | Genova, Italia

Nuovo dpcm: riprendono fiere, discoteche e viaggi in crociera

Dopo aver ottenuto la maggioranza sulla proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, ora il premier Conte dovrà – attraverso il confronto con il ministro della Salute Roberto Speranza, quello agli Affari regionali Francesco Boccia – stabilire con precisione le linee guida che faranno parte del prossimo dpcm.

Secondo il Corriere della Sera, i prossimi mesi non vedranno grandi cambiamenti nel nostro comportamento. Le mascherine continueranno a rimanere obbligatorie in tutti i luoghi chiusi, e all’aperto dove non sarà possibile garantire il distanziamento sociale.

C’è invece luce verde per la ripartenza di fiere, discoteche e viaggi in crociera. Complice – nel via libera a sagre e fiere locali – le richieste dei governatori regionali. Per quanto riguarda traghetti e aliscafi il governo ha deciso di dare l’ok dopo aver constatato che il rispetto delle misure può limitare i contagi. A bordo si dovranno indossare la mascherine.

Il comitato tecnico scientifico ha inoltre dato la sua valutazione per la capacità degli eventi – sia al chiuso che all’aperto – di ospitare persone. Sarà quindi possibile aumentare la capienza, che prima era fissata a 200 per i luoghi chiusi e 1.000 per quelli aperti. Un cambio di rotta che potrebbe essere utilizzato – scrive il Corriere – anche per far tornare il tifo negli stadi.

Link utili:

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *