Categorie
ATTUALITÀ Belgio Coronavirus (COVID-19) Italia Lombardia Protezione civile Sanità Spagna Walter Ricciardi

Coronavirus, ultime notizie – Ricciardi: «Se abbassiamo la guardia anche una terza ondata». Spagna, Barcellona a ferro e fuoco per le proteste contro le restrizioni

Il consigliere del ministro Speranza ricorda come per l’epidemia spagnola la terza ondata fu quella con più morti. Tra i protestanti catalani anche i negazionisti del virus. Sono 12.500 i casi giornalieri in Belgio su 11,5 milioni di abitanti
L’articolo Coronavirus, ultime notizie – Ricciardi: «Se abbassiamo la guardia anche una terza ondata». Spagna, Barcellona a ferro e fuoco per le proteste contro le restrizioni proviene da Open. …


Ultimi bollettini:

Per saperne di più:

I casi totali da Coronavirus nel mondo sono 43,5 milioni, mentre le vittime accertate sono 1,1 milioni. Secondo gli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University, gli Stati Uniti sono ancora il Paese più colpito dall’emergenza Covid-19 con 8,7 milioni casi, seguito dall’India, con 7,9 milioni e dal Brasile che conta 5,4 milioni.

BELGIO

Uomo con la mascherina a Bruxelles, BelgioEPA/ANSA| Uomo con la mascherina a Bruxelles, Belgio

Paese al collasso per la seconda ondata

La seconda ondata di contagi da Covid-19 in Belgio sta travolgendo letteralmente il Paese, che ad oggi cerca di combattere il virus con forze sempre più stremate. Coprifuoco alle 22, strade semi deserte, ristoranti e bar chiusi ormai da una settimana. Un semi lockdown che il governo ha deciso e che ad oggi potrebbe risultare non sufficiente. Con 11,5 milioni complessivi di abitanti, nell’ultima settimana la curva epidemica ha viaggiato ad un ritmo di circa 12.500 casi ogni 24 ore.

Numeri che stanno mettendo in serie difficoltà gli ospedali di tutto il Paese, basti pensare che a Bruxelles serviranno solo altre due settimane per raggiungere il collasso delle terapie intensive. Il rischio concreto di una totale mancanza di assistenza sanitaria ha fatto sì che a Liegi venissero spediti in corsia medici malati di Covid, attualmente circa un terzo del personale. L’unico requisito richiesto, l’essere asintomatici. «Uno tsunami», il ministro della Salute Frank Vandenbroucke aveva definitivo così giorni fa l’ondata di contagi che si stava per abbattere sul Paese.

SPAGNA

Barcellona semi deserta in piena seconda ondata Covid-19EPA/ANSA | Barcellona semi deserta in piena seconda ondata Covid-19

Proteste a Barcellona per le nuove misure, duro lo scontro con la polizia

Centinaia di manifestanti anti-restrizione si sono riuniti a Barcellona, in Spagna, nella serata di ieri sera, 26 ottobre, per protestare contro le misure decise dai governi spagnolo e catalano, prima fra tutte quella del coprifuoco dalle 22 alle 18. Una rimostranza organizzata dal partito di estrema sinistra CUP pro-indipendenza e altri gruppi minori che hanno chiesto maggiori finanziamenti pubblici, sostegni piuttosto che norme che limitino la libertà individuale. Ad unirsi all’evento però anche manifestanti dalle diverse inclinazioni ideologiche, primi fra tutti i negazionisti del virus.

Plaza de San Jaume a Barcellona è stata dunque riempita di manifestanti che con cartelli e cori hanno protestato alla politica anti virus decisa dalle amministrazioni del Paese. Un’azione che purtroppo ha avuto anche derìve violente. Scontri con le forze dell’ordine , barricate e cassonetti incendiati lo scenario che si è verificato dopo poco tempo dall’inizio della protesta.

ITALIA

Walter RicciardiANSA / CIRO FUSCO | Il consigliere del ministro della Salute, Walter Ricciardi

Ricciardi: «Convivenza adeguata con il virus o le ondate successive saranno certe»

Imparare a convivere con il virus per non avere sorprese ancora più brutte di quelle che stiamo vivendo con la seconda ondata di di contagi da Covid-19. Il consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e ordinario di Igiene generale e applicata all’Università Cattolica di Roma, Walter Ricciardi non ha dubbi sui rischi che il Paese sta correndo anche in relazione alle prospettive future di trasmissione del Coronavirus.

«Se si abbassa completamente la guardia e l’attenzione è chiaro che ci saranno ondate successive» ha detto lo scienziato, sottolineando come le conseguenze della scorsa estate dovrebbero servire da monito. «Dobbiamo ricordare che nel caso dell’epidemia spagnola» continua Ricciardi, «l’ondata pericolosa, quella che fece più morti, fu proprio la terza».

Un avvertimento che non lascia scampo a chi pensa che le misure di adesso possano concedere «una maggiore libertà a Natale». Ricciardi invita dunque a un comportamento «coerente da parte di tutti» che possa consentire di convivere con il virus «in maniera normale» fino a quando avremo un vaccino. «Le pandemie» ribadisce il professore, «durano mesi, se non anni».

Link utili:

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *