Categorie
Coronavirus Esteri

A New York matrimonio «segreto» con 7mila invitati senza mascherina

I video dell’evento mostrano la sala piena e gli invitati senza mascherina che non rispettano il distanziamento: rischio maxi focolaio. Cuomo: «Illegale e irrispettoso» …

Un matrimonio «segreto», celebrato a inizio novembre (quindi in piena seconda ondata) con 7mila invitati tutti senza mascherina. Una sinagoga di Brooklyn è finita sotto i riflettori per le nozze di Yoel Teitelbaum, nipote del rabbino Aaron Teitelment. Nozze che rischiano di essere un maxi focolaio: i video girati durante l’evento mostrano la sinagoga piena e gli invitati senza mascherina (e il distanziamento social non rispettato). Gli organizzatori del matrimonio, sul quotidiano in yiddish Der Blatt, hanno spiegato di aver fatto di tutto per nascondere il matrimonio alla «stampa famelica e ai funzionari governativi».

Leggi anche:

I dettagli (e soprattutto i video) però sono trapelati lo stesso. E hanno fatto scalpore: proprio quattro giorni le scuole della città sono state chiuse per almeno un mese e ad oggi le persone ricoverate sono oltre 83mila, mentre quelle contagiate da inizio novembre hanno toccato quota 3 milioni. La cerimonia «segreta» nella sinagoga, quindi, non solo è «illegale» ma anche «irrispettosa delle persone di New York», come l’ha definita il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo. Che ha chiesto al sindaco della città Bill de Blasio una «robusta indagine» sul tempio Yetev Lev, nel quartiere di Williamsburg.

23 novembre 2020 (modifica il 23 novembre 2020 | 18:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *