Categorie
Coronavirus Roma - Cronaca

Calcio & Covid, diecimila mascherine regalate dalla Roma davanti alle scuole

La società giallorossa, attraverso la fondazione Roma Cares, è partita con la distribuzione delle protezioni in trenta scuole della Capitale. Nicolò Zaniolo e Gonzalo Villar hanno prestato il loro volto nei video di sensibilizzazione …

Diecimila mascherine, da consegnare in diversi istituti scolastici della capitale. Ha preso il via nella mattinata di venerdì l’ultima, in ordine di tempo, iniziativa della Roma in sostegno della città. La società giallorossa, attraverso la fondazione Roma Cares, è partita con la distribuzione in trenta scuole della Capitale delle mascherine. Un’iniziativa rivolta ai ragazzi, e anche per questo la Roma per promuoverla ha utilizzato due calciatori che hanno un grande seguito tra i giovani: Nicolò Zaniolo e Gonzalo Villar hanno prestato il loro volto ai video di sensibilizzazione diffusi sui social network della società.

Le tappe del tour

La scuola primaria Casalotto, il Liceo Socrate e la scuola secondaria Dario Pagano sono state le prime tre tappe di questo tour di sensibilizzazione sull’uso della mascherina in cui la mascotte Romolo, accompagnato dallo staff di Roma Cares, ha iniziato le consegne. Gli studenti hanno ricevuto anche delle indicazioni da seguire per giocare un ruolo fondamentale nel contrastare il coronavirus, per proteggere se stessi e i propri famigliari. La distribuzione delle mascherine proseguirà nei prossimi giorni in altri istituti della capitale. Da quando è iniziata l’emergenza la Roma è stata in prima linea nella lotta al coronavirus. Nello scorso mese di maggio il club giallorosso aveva voluto regalare trentaduemila mascherine alla città, destinate agli addetti ai lavori, a diverse strutture sanitarie della città, alle ASL, al Comando di Polizia Locale, alla Polizia Locale dell’area Metropolitana, all’Atac, all’Assessorato alle Politiche Sociali e alla società Zetema, raccogliendo il plauso e il ringraziamento della sindaca Virginia Raggi. A luglio c’erano stati poi i Camp organizzati allo stadio Tre Fontane per 120 bambini bisognosi, tra i 6 e i 13 anni, delle periferie della capitale. Tutti progetti che hanno avvicinato la società giallorossa alla città, al di là dei colori che, quando si parla di solidarietà, non hanno importanza.

31 ottobre 2020 | 11:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *