Categorie
ATTUALITÀ Coronavirus Emilia-Romagna Sanità

Coronavirus, altri casi tra medici e poliziotti: altri due agenti positivi in Emilia. Medico e infermiera del Cremonese in rianimazione

Nuovi casi nelle forze dell’ordine e fra il personale ospedaliero: un medico anestesista e una infermiera del pronto soccorso dell’ospedale di Crema contagiati
L’articolo Coronavirus, altri casi tra medici e poliziotti: altri due agenti positivi in Emilia. Medico e infermiera del Cremonese in rianimazione proviene da Open. …

Due poliziotti in servizio a Parma e Piacenza sono risultati positivi al coronavirus. I due agenti non sono impegnati in servizi operativi. Il contagio non sarebbe avvenuto nell’ambito dell’attività lavorativa e risale a diversi giorni fa.

I due uomini sono stati sono stati sottoposti a tamponi e si trovano ricoverati negli ospedali delle rispettive zone di residenza. Sono già state avviate da parte dei presidi medici di Polizia tutti i protocolli sanitari previsti e le verifiche sui colleghi che sono entrati in contatto con loro.

Questa mattina dall’ospedale Spallanzani era arrivata la conferma del contagio da parte di un agente di polizia in servizio al commissariato di Spinaceto a Roma. Anche i familiari dell’agente (moglie, due figli e cognata) sono poi risultati positivi ai tamponi. A titolo precauzionale sono state sospese le attività didattiche del Liceo Pascal di Pomezia, frequentato da uno dei figli, e le lezioni del Corso di Laurea in Informatica della Università Sapienza di Roma, canale AL, frequentato dall’altro figlio del poliziotto che, secondo quanto riferisce il direttore sanitario dell’ospedale romano, «ha una polmonite bilaterale ma non è grave, è ricoverato in reparto».

Dal bollettino dello Spallanzani arriva anche la notizia del contagio di un giovane allievo dei Vigile del Fuoco, proveniente da Piacenza che attualmente è in sorveglianza sanitaria presso la caserma di Capannelle. I medici dell’ospedale romano informano che “sono state attivate, insieme al Comando dei Vigili del Fuoco tutte le misure di sicurezza e di sorveglianza previste dalle attuali procedure».

Intanto nuovi casi di contagi si riscontrano anche tra gli operatori sanitari. In particolare nel cremonese, dove un medico anestesista e una infermiera del pronto soccorso dell’ospedale di Crema (Cremona), sono risultati positivi al Covid-19 e ricoverati in rianimazione. La donna, a quanto si apprende da fonti della struttura, è stata trasportata all’ospedale di Brescia.

Il parere degli esperti:

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *