Categorie
Coronavirus Sport

Coronavirus, Federica Pellegrini: «Grazie Conte, si ricomincia. Inizio a scaldarmi»

La campionessa azzurra ringrazia il premier per il via libera del Governo agli allenamenti individuali dal 4 maggio:« La settimana prossima si riparte» …

«Aspetta aspetta che comincio a scaldarmi bene, settimana prossima si ricomincia. Grazie Conte». Con un breve messaggio postato su Instagram, Federica Pellegrini esulta per il via libera dal 4 maggio agli allenamenti individuali degli sportivi professionisti annunciato dal Governo. L’olimpionica del nuoto, che pochi giorni fa in radio aveva lamentato che si parlasse della ripresa solo del calcio, si è detta entusiasta per il nuovo provvedimento e ha ringraziato il premier. E ora, «la Divina», si prepara a riprendere la preparazione per le qualificazioni ai Giochi di Tokyo, rimandati al 2021.

L’asta per l’opsedale di Bergamo

In piena emergenza coronavirus, proprio la campionessa si è impegnata in prima persona con un’asta benefica per raccogliere fondi per l’ospedale di Bergamo, donando le sue medaglie e i suoi primi: «Sono emozionata, è stata una cosa complicata da fare, ma alla fine ce l’abbiamo fatta e spero di dare una mano concreta a Bergamo», ha detto. Certo, «sarà dura separarmi dagli occhialini di Pechino. Mentre preparavo quella valigia che doveva partire con quegli oggetti un po’ mi tremavano le mani, ma è per una buona causa», ha ricordato.

«Non c’è solo il calcio»

«In un pensiero di riapertura generale, lo sport deve essere considerato come un grande lavoro che serve alla nazione. Mi spiace sentir parlare solo di calcio in questi giorni, esistono anche tutti gli altri sport», aveva spiegato Pellegrini, ospite di Tutti convocati su Radio 24. «La salute viene prima di tutto, ma se si ricomincia ad aprire, riapriamo almeno lo sport per i professionisti, per noi cambia tanto quando siamo fermi il pomeriggio del sabato e domenica e quando lo siamo per un mese e mezzo». E proprio sulle Olimpiadi, aveva concluso:«Usciamo da questa quarantena e rimettiamoci sotto… Mi sono data l’obiettivo della quinta Olimpiade. Non mi preoccupano le motivazioni, ma in un anno nel nuoto cambiano tante cose, magari in un anno viene fuori una ragazzina nuova».

Per approfondire

27 aprile 2020 (modifica il 27 aprile 2020 | 16:15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *