Categorie
Coronavirus Cronache

Coronavirus, il Cristo di Rio «vestito» da operatore sanitario in omaggio a medici e infermieri

Uno straordinario spettacolo di luci ha coinvolto l’iconica statua del Brasile in occasione della messa di Pasqua …

Il camice bianco, lo stetoscopio al collo, la città illuminata sotto di lui. E’ un abbraccio al mondo intero quello del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, «vestito» da operatore sanitario in omaggio ai medici e agli infermieri impegnati nella lotta contro il coronavirus. Lo stesso abbraccio con cui da settimane il personale in prima linea contro la pandemia sta proteggendo migliaia di pazienti in uno sforzo instancabile e con cui, idealmente, tutta la comunità internazionale vorrebbe stringersi a loro in segno di riconoscenza. Un’immagine potentissima, catturata dal fotografo brasiliano Buda Mendes per Getty Images, che arriva in occasione della Pasqua per dire grazie a chi sta salvando così tante vite umane.

Lo spettacolo di luci durante la messa di Pasqua

La statua simbolo del Brasile, il Gesù Cristo in pietra alto 38 metri che si staglia a picco sulla baia di Rio, domenica 12 aprile è stata protagonista di uno straordinario spettacolo di luci, mentre l’arcivescovo della città, Orani Joao Tempesta, recitava la messa di Pasqua. Sul Cristo, che già a marzo si era illuminato con le bandiere dei Paesi colpiti dal coronavirus, sono state proiettate le immagini degli operatori sanitari, volti coperti dalle mascherine e segnati dalla fatica, oltre che le bandiere di tanti Paesi impegnati nel comune sforzo contro il Covid-19, insieme a parole di speranza e ringraziamento tradotte in varie lingue. Il Brasile, stando alle stime del ministero della sanità, conta oltre 22mila casi confermati e almeno 1.223 vittime, attestandosi come il Paese sudamericano più colpito dal coronavirus.

LEGGI ANCHE

13 aprile 2020 (modifica il 13 aprile 2020 | 09:22)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *