Categorie
Coronavirus Danimarca Francia Giappone MONDO Regno Unito Sanità USA

Coronavirus, in Danimarca identificato il primo caso di variante sudafricana. In Francia superate le 70mila vittime

Il presidente eletto degli Stati Uniti promette migliaia di centri per la vaccinazione contro il Covid. Protesta anti-lockdown e no-mask a Birmingham, diversi arresti negli scontri. In Giappone 10mila dipendenti delle ferrovie in aspettativa dopo il crollo della domanda dei trasporti
L’articolo Coronavirus, in Danimarca identificato il primo caso di variante sudafricana. In Francia superate le 70mila vittime proviene da Open. …

Sono 94,4 milioni i casi totali di Coronavirus registrati in tutto il mondo da inizio pandemia. Ciò significa che sono state contagiate 12.142 persone ogni milione. Di questi contagi, oltre 2 milioni e 20mila sono le persone morte per cause legate al Covid. I cinque Paesi più colpiti a livello internazionale sono gli Stati Uniti, l’India, il Brasile, la Russia e il Regno Unito.

Usa

JIM WATSON / AFP

Biden: «Istituiremo migliaia di centri per la vaccinazione»

«La mia amministrazione impegnerà le risorse necessarie per istituire migliaia di centri per vaccinare il maggior numero di persone il più rapidamente possibile». Queste la promessa che il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden ha affidato ai suoi canali social a pochi giorni dall’inizio del suo mandato.

Biden ha poi parlato delle gravi difficoltà economiche della popolazione colpita dall’emergenza Coronavirus e delle condizioni abitative a rischio in cui si trovano milioni di persone: «In tutto il Paese, circa 14 milioni di americani sono rimasti indietro per l’affitto e molti potrebbero presto essere a rischio di sfratto – ha affermato -. Dobbiamo agire adesso. Ecco perché la prossima settimana estenderò le restrizioni a livello nazionale su sfratti e pignoramenti».

A Los Angeles un milione di persone ha contratto il virus

Nell’area metropolitana di Los Angeles i contagi da Coronavirus hanno sfondato il tetto di un milione, il che equivale a un tasso di incidenza altissimo dell’infezione: una persona su 10 è risultata positiva al virus. In particolare, soltanto nelle ultime 24 ore, i nuovi casi registrati sono stati 14.669, con 253 morti. Le vittime a Los Angeles dall’inizio della pandemia sono 13.741.

Danimarca

EPA/HENNING BAGGER DENMARK OUT

Identificato il primo caso di variante sudafricana

In Danimarca è stato identificato il primo caso di variante sudafricana del Coronavirus. Si tratta di un caso che le autorità sanitarie hanno associato a un viaggio a Dubai svolto alcune settimane fa, e hanno subito provveduto a mettere in isolamento. In Danimarca era già stato intercettato un primo caso di variante inglese, il cui totale dei casi accertati si attsta – per il momento – a 256. Tra le ipotesi che circolano tra gli esperti, are che la variante sudafricana, identificata alla fine dello scorso anno, potrebbe avere avuto origine da quella inglese, ma si sarebbe poi evoluta autonomamente.

Regno Unito

EPA/ANDY RAIN

Protesta anti-lockdown e no-mask a Birmingham, diversi arresti negli scontri

Centinaia di manifestanti senza mascherina contrari alle misure di lockdown del governo si sono riuniti nel centro di Birmingham, nel Regno Unito, dove ci sono stati scontri con la polizia. Almeno 11 le persone finite in manette. Fra i manifestanti sono stati individuati molti negazionisti e seguaci delle teorie cospirative. La protesta è stata organizzata nonostante i divieti di assembramento e gli avvisi delle autorità sanitarie. Nelle ultime 24 ore, nel Paese sono stati registrate 1.295 nuove vittime. Il contagio è inoltre più rapido nella diffusione da quando è cominciata a circolare la variante inglese del Covid, come noto più contagiosa e più rapidamente del ceppo originario.

Francia

EPA/MOHAMMED BADRA

Superate le 70mila vittime, contagi ancora sopra i 20mila al giorno

La Francia ha superato le 70.000 vittime legate al Coronavirus, stando a quanto reso noto dalla sanità pubblica francese. Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 196 decessi. Il precedente dato, reso noto ieri, parlava di 399 morti. La cifra totale dall’inizio della pandemia è salita a 70.142 vittime. Stabili ormai da giorni i contagi giornalieri, sempre sopra la soglia di 20.000, +21.406 nelle ultime 24 ore, in lieve aumento a rispetto ai 21.271 registrati venerdì. Resta stabile anche da giorni al 6,5% il tasso di positività.

Giappone

EPA/KIMIMASA MAYAMA

Quasi 10mila dipendenti delle ferrovie in aspettativa, crollata la domanda dei trasporti

In Giappone, quasi 10 mila dipendenti delle ferrovie dovranno stare in aspettativa per diversi giorni al mese dopo che nel Paese si è registrato un crollo senza precedenti della domanda nel settore dei trasporti. La decisione della Central Japan Railway, che riguarda anche i treni superveloci Shinkansen nella tratta tra Osaka e Tokyo, è la prima di questo genere a partire dal 1987, quando vennero privatizzate le ferrovie giapponesi. Sono circa 9.500 i lavoratori che saranno obbligati a stare fermi. Nei piani dei manager, questo piano servirà anche a ridurre l’esposizione degli stessi dipendente alla possibilità di contrarre il virus.

Intanto il governo giapponese ha allargato lo stato di emergenza a 11 prefetture dell’arcipelago, inclusa quella di Aichi, sede della Central Japan Railway, dopo il provvedimento iniziale che riguardava la capitale Tokyo e tre prefetture adiacenti. Visto il crollo della domanda dei trasporti, l’operatore dei treni ha cancellato 1.546 tratte superveloci della linea Tokaido almeno per tutto il mese di febbraio.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *