Categorie
Coronavirus Esteri

Coronavirus in Gran Bretagna, pagati per stare in casa e multe per chi non lo fa

I meno facoltosi riceveranno 500 sterline per stare a casa se hanno sintomi del Covid-19, i ricchi invece verranno multati 1000 sterline se non si isolano. Punizioni salatissime che potranno arrivare a 10.000 sterline. …

LONDRA – I casi aumentano e, di fronte all’inevitabilità della seconda ondata di Covid, il governo Johnson corre ai ripari. Chi rompe la quarantena richiesta da un rientro dall’estero, da un tampone positivo o più semplicemente dal contatto con malati di Covid, verrà severamente punito. La multa potrà raggiungere un tetto massimo di 10.000 sterline, circa 11.000 euro.

Leggi anche

Le nuove misure, che nel Regno Unito sono sulle prime pagine di tutti i giornali, arrivano in un momento di incertezza e crisi nella gestione del virus, tanto che per martedì si attende un nuovo discorso alla nazione da parte del premier Boris Johnson e un ritorno a severe manovre di contenimento. Tra le misure che potrebbero essere adottate, stando alle anticipazioni della stampa, ci sono la chiusura di pub e ristoranti e un coprifuoco serale alle 22:00, nonché il divieto di socializzare con nuclei familiari diversi. I consulenti scientifici del primo ministro spingerebbero per un ritorno a un lockdown totale per due settimane con l’obiettivo di rompere il ciclo di trasmissione e evitare così i picchi raggiunti in primavera. Il cancelliere dello scacchiere Rishi Sunak, così come il premier, sarebbero invece preoccupati dall’impatto che una seconda chiusura nazionale potrebbe avrebbe sull’economia del paese. Il settore ospitalità, ad esempio, è sull’orlo della crisi. Circa un milione di posti di lavoro, secondo il Sunday Times, sarebbero a rischio e non è il solo settore ad aver accusato il colpo del Covid.

Se aumentano i casi – 4,422 nella giornata di sabato – scarseggiano i test. Tante organizzazioni – dalle forze armate, alle scuole, dai servizi d’emergenza alla sanità – faticano a operare a ritmo normale perché non possono sottoporre i dipendenti al tampone. Nell’incertezza, tanta gente è costretta a rimanere a casa, eppure il virus avanza. Ecco allora la decisione di aumentare le multe per chi viola le regole, mentre per chi è sotto la soglia dello stipendio minimo o riceve sussidi statali – circa quattro milioni di cittadini – ci sarà un incentivo di £500 sterline a rimanere a casa. Le multe invece cominceranno da 1.000 sterline per la prima infrazione e andranno ad aumentare nel caso di nuove violazioni.

20 settembre 2020 (modifica il 20 settembre 2020 | 12:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *