Categorie
Coronavirus Salute

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 1 dicembre: 19.350 nuovi casi e 785 morti

I dati del bollettino sulla pandemia di Covid-19 di martedì 1 dicembre …

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 1.620.901 persone (compresi guariti e morti) hanno contratto il virus Sars-CoV-2: i nuovi casi sono +19.350, +1,2% rispetto al giorno prima (ieri erano +16.377), mentre i decessi odierni sono +785, +1,4% (ieri erano +672), per un totale di 56.361 vittime da febbraio. Le persone guarite o dimesse complessivamente sono 784.595+27.088 quelle uscite oggi dall’incubo Covid, +3,6% (ieri erano +23.004). E gli attuali positivi — i soggetti che adesso hanno il virus — risultano essere in totale 779.945, pari a -8.526 rispetto a ieri, -1,1% (ieri erano -7.300), e sono visibili nella quinta colonna da destra della tabella. Per la prima volta il totale dei guariti è superiore al totale degli attuali positivi.

I tamponi sono stati 182.100, ovvero 51.576 in più rispetto a ieri quando erano stati 130.524. Mentre il tasso di positività è del 10,6%: vuol dire che su 100 tamponi eseguiti poco più di 10 sono risultati positivi; ieri era del 12,5%. Questa percentuale dà l’idea dell’andamento dei contagi, indipendentemente dal numero di test effettuati. Qui la mappa del contagio in Italia.

Più contagi in 24 ore con più tamponi. Ogni martedì i test comunicati sono quelli processati lunedì e sono in numero maggiore rispetto al weekend. La buona notizia è che scende di quasi due punti il rapporto di casi su tamponi che passa dal 12,5% al 10,6%. Ora è importante continuare a rispettare le misure e «non allentare la presa» perché l’epidemia è sotto controllo quando il tasso di positività è al di sotto del 10% — e ci siano vicini — e l’indice Rt nazionale è sotto l’1.

Drammatico il bilancio delle vittime, in aumento rispetto al giorno prima. Secondo un report del ministero della Salute, la seconda ondata ha fatto risalire la mortalità giornaliera nelle città italiane a novembre (i dati sono aggiornati al 17/11). Si registra il 75% in più di decessi rispetto alla media nelle città del Nord e il 46% in più per le città del Centrosud.

Diminuisce la pressione sul sistema sanitario. I pazienti ricoverati con sintomi oggi sono 32.811 (-376, -1,1%; ieri +308), mentre quelli più gravi in terapia intensiva sono 3.663 (-81, -2,2%; ieri -9). Questi dati sono visibili nella tabella in alto, nella seconda e nella terza colonna da sinistra. Nella seconda ondata l’11 novembre abbiamo superato il picco delle degenze ordinarie (oltre 29 mila) di marzo-aprile e siamo ancora al di sopra di questo dato, ma non siamo mai arrivati al picco di 4.068 malati in terapia intensiva che si è verificato il 3 aprile.

Qui tutti i bollettini dal 29 febbraio. Qui le ultime notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

I casi Regione per Regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per Regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre la percentuale rappresenta l’incremento rispetto al giorno precedente, calcolata sul totale regionale.

Lombardia 411.839 (+4.048, +1%; ieri +1.929)
Piemonte 169.133 (+1.617, +1%; ieri +1.185)
Campania 156.432 (+1.113, +0,7%; ieri +1.626)
Veneto 148.127 (+2.535, +1,7%; ieri +2.003)
Emilia-Romagna 124.541 (+1.471, +1,2%; ieri +2.041)
Lazio 121.449 (+1.669, +1,4%; ieri +1.589)
Toscana 104.099 (+658, +0,6%; ieri +893)
Sicilia 65.085 (+1.399, +2,2%; ieri +1.138)
Puglia 55.979 (+1.659, +3%; ieri +1.102)
Liguria 52.023 (+339, +0,7%; ieri +236)
Friuli-Venezia Giulia 31.386 (+736, +2,4%; ieri +575)
Marche 30.143 (+337, +1,1%; ieri +252)
Abruzzo 28.420 (+396, +1,4%; ieri +556)
Umbria 23.952 (+144, +0,6%; ieri +68)
P. A. Bolzano 23.871 (+94, +0,4%; ieri +183)
Sardegna 21.895 (+420, +2%; ieri +329)
Calabria 17.032 (+318, +1,9%; ieri +270)
P. A. Trento 15.889 (+156, +1%; ieri +176)
Basilicata 8.298 (+156, +1,9%; ieri +92)
Valle d’Aosta 6.535 (+25, +0,4%; ieri +47)
Molise 4.773 (+60, +1,3%; ieri +87)

Articolo in aggiornamento…

1 dicembre 2020 (modifica il 1 dicembre 2020 | 17:54)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *