Categorie
Coronavirus Salute

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 10 giugno: 2.079 nuovi casi e 88 morti

I dati del bollettino sulla pandemia di Covid-19 di giovedì 10 giugno. Il tasso di positività è 1%, invariato rispetto a ieri, con 205.335 tamponi …

Sono 2.079 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati +2.199, qui il bollettino). Sale così ad almeno 4.239.868 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 88 (ieri sono stati +77), per un totale di 126.855 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 3.943.704 e 7.616 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +8.912). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 169.309, pari a -5.626* rispetto a ieri (-6.791 il giorno prima), in calo dal 6 aprile con l’unica eccezione del 2 maggio.

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 205.335, ovvero 13.403 in meno rispetto a ieri quando erano stati 218.738. Mentre il tasso di positività è 1% (l’approssimazione di 0,101%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti, 1 è risultato positivo; identico a ieri quando era 1%. Qui la mappa del contagio in Italia.

Meno contagi in 24 ore rispetto a ieri e il rapporto di casi su test rimane invariato, attestandosi all’1%. In genere, il giovedì la curva tocca il punto massimo della sua altalena, come è successo sempre nelle scorse settimane. Oggi questo non accede: ecco che scende in anticipo**. Un andamento inconsueto che è una buona notizia. Non si può fare un confronto con lo stesso giorno della scorsa settimana perché il 3 giugno la curva ha subìto una flessione per effetto di pochi tamponi (quelli analizzati il festivo del 2 giugno). Il trend continua ad essere in discesa, come evidenzia anche il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe sui dati settimanali (2-8 giugno): -31,8% i nuovi casi rispetto alla settimana prima, -30,4% i decessi, -24,3% i ricoveri e -30,4% le terapie intensive.

La curva dei nuovi positivi sul sito della Protezione civile

La curva dei nuovi positivi sul sito della Protezione civile

La curva dei nuovi positivi sul sito della Protezione civile

La Lombardia comunica il maggior numero di nuove infezioni: +352 casi, grazie a oltre 35 mila tamponi — il numero di test regionali più alto della giornata — con un tasso dell’1% che è uguale a quello nazionale. Sopra quota 200 ci sono poi soltanto due regioni: Sicilia (+284 casi con tasso 2%) e Campania (+209 casi con tasso 1,6%).

Le vittime

Nel bilancio delle vittime — 88 contro le 77 di ieri — ci sono diversi decessi pregressi, alcuni segnalati nelle note, ossia persone che hanno perso la vita nei giorni scorsi e inserite in ritardo nel sistema (vedi Calabria e Umbria). Sono sette le regioni con zero lutti— Piemonte, Marche, Sardegna, Basilicata, Molise, Valle d’Aosta e la Provincia di Trento — mentre il maggior numero di morti è in Campania (+27, di 6 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri). In basso il dettaglio di tutte le regioni.

Il sistema sanitario

Sempre in calo le degenze, in area critica e non. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -229 (ieri -303), per un totale di 4.153 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -35 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri -27), portando il totale dei malati più gravi a 626, con 30 nuovi ingressi in rianimazione (ieri +17).

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 40,1 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono più di 13,5 milioni (24,99% della popolazione over 12). Qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

Qui tutti i bollettini del 2021, qui quelli del 2020. Qui le notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 838.693: +352 casi (ieri +322)
Veneto 424.384: +88 casi (ieri +126)
Campania 422.006: +209 casi (ieri +257)
Emilia-Romagna 385.321: +145 casi (ieri +107)
Piemonte 361.871: +137 casi (ieri +137)
Lazio 343.947: +194 casi (ieri +179)
Puglia 251.880: +123 casi (ieri +185)
Toscana 242.960: +174 casi (ieri +127)
Sicilia 228.621: +284 casi (ieri +320)
Friuli-Venezia Giulia 107.299: +42 casi (ieri +25)
Marche 103.301: +46 casi (ieri +82)
Liguria 103.010: +28 casi (ieri +20)
Abruzzo 74.399: +38*** casi (ieri +48)
P. A. Bolzano 73.141: +28 casi (ieri +21)
Calabria 67.950: +78 casi (ieri +114)
Sardegna 56.956: +19 casi (ieri +37)
Umbria 56.619: +30 casi (ieri +21)
P. A. Trento 45.640: +14 casi (ieri +33)
Basilicata 26.596: +36 casi (ieri +31)
Molise 13.625: +6 casi (ieri +3)
Valle d’Aosta 11.649: + 8casi (ieri +4)

I decessi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei morti totali dall’inizio della pandemia. La variazione indica il numero dei nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 33.702: +6 decessi (ieri +10)
Veneto 11.596: +4 decessi (ieri +7)
Campania 7.315: +27 decessi (ieri +20)
Emilia-Romagna 13.225: +4 decessi (ieri +2)
Piemonte 11.666: nessun nuovo decesso (ieri +3)
Lazio 8.242: +6 decessi (ieri +7)
Puglia 6.578: +8 decessi (ieri +8)
Toscana 6.796: +12 decessi (ieri +9)
Sicilia 5.893: +3 decessi (ieri +2)
Friuli-Venezia Giulia 3.794: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Marche 3.024: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila
Liguria 4.341: +1 decesso (ieri +3)
Abruzzo 2.499: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
P. A. Bolzano 1.180: +2 decessi (ieri nessun nuovo decesso)
Calabria 1.202: +6**** decessi (ieri +2)
Sardegna 1.481: nessun nuovo decesso (ieri +2)
Umbria 1.414: +8**** decessi (ieri +1)
P. A. Trento 1.359: nessun nuovo decesso per il quarto giorno di fila
Basilicata 585: nessun nuovo decesso per il terzo giorno di fila
Molise 491: nessun nuovo decesso dal 31 maggio
Valle d’Aosta 472: nessun nuovo dal 26 maggio

* La riduzione degli attuali positivi — con il segno meno davanti — dipende dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi.

**Nelle settimane precedenti, eccetto il 3 giugno per via dei pochi tamponi, la curva ha sempre toccato il punto massimo, nonostante un numero più basso di tamponi.

***La regione Abruzzo comunica che dal totale dei positivi, dichiarato nei giorni precedenti, è stato eliminato 1 caso in quanto già segnalato da altra regione, comunica inoltre che il numero odierno dei guariti comprende casi non precedentemente comunicati dalle ASL relativi al periodo novembre 2020 – maggio 2021.

****La P.A. di Bolzano comunica che tra i 28 nuovi casi confermati da test molecolare, 10 derivano da test antigenici successivamente confermati da PCR.

*****La regione Calabria comunica che in data odierna sono stati registrati due decessi a domicilio, avvenuti rispettivamente il 6/04/2021 ed il 27/04/2021, di cui si è avuta notizia mediante scheda ISTAT; il decesso avvenuto il 6/04/2021 riguarda un caso diagnosticato mediante solo test antigenico.

*****La regione Umbria comunica che il numero di decessi comunicati oggi (n. 8) è riferito ai mesi precedenti, risultando da un lavoro di allineamento delle diverse banche dati.

La regione Puglia comunica che alcuni casi confermati da test antigenico essendo stati successivamente confermati da test molecolare sono stati riclassificati tra quest’ultimi.

Articolo in aggiornamento…

10 giugno 2021 (modifica il 10 giugno 2021 | 18:15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *