Categorie
Coronavirus Salute

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 13 settembre: 2.800 nuovi casi e 36 morti

I dati di lunedì 13 settembre. Nuovi contagi sotto la soglia di 3 mila: non succedeva da metà luglio, zero casi in Molise e Valle d’Aosta. Il tasso di positività sale al 2,3% (ieri 1,7%) con 120.045 tamponi. Ricoveri: +87. Terapie intensive: +4 …

di Paola Caruso

I dati di lunedì 13 settembre. Nuovi contagi sotto la soglia di 3 mila: non succedeva da metà luglio, zero casi in Molise e Valle d’Aosta. Il tasso di positività sale al 2,3% (ieri 1,7%) con 120.045 tamponi. Ricoveri: +87. Terapie intensive: +4

Sono 2.800 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 4.664, qui il bollettino). Sale così ad almeno 4.609.205 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 36 (ieri sono stati 34), per un totale di 129.955 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.353.346 e 4.186 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 4.922). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 125.904, pari a -1.430 rispetto a ieri (-292 il giorno prima). Da notare che gli attuali positivi decrescono da più di una settimana (vedi il segno meno davanti*).

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 120.045, ovvero 147.313 in meno rispetto a ieri quando erano stati 267.358. Mentre il tasso di positività sale al 2,3% (l’approssimazione di 2,33%); ieri era 1,7%. Qui la mappa del contagio in Italia.

Meno contagi in 24 ore rispetto a ieri. Succede ogni lunedì, per effetto di un minor numero di tamponi. Siamo sotto la soglia di 3 mila e non succedeva da metà luglio (vedi il bollettino di lunedì 19 luglio). Un elemento che fa ben sperare. Buono il confronto con lo scorso lunedì (6 settembre) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +3.361 casi con un tasso di positività del 2,5%: infatti oggi ci sono meno nuove infezioni del 6 settembre con un rapporto di casi su test inferiore (2,3% contro 2,5%). Il trend della curva è in discesa lenta.

Il sistema sanitario

Aumentano le degenze. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +87 (ieri -4), per un totale di 4.200 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono +4 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri +12), portando il totale dei malati più gravi a 563, con 35 ingressi in rianimazione (ieri 36).

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 80,9 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono oltre 39,9 milioni (73,91% della popolazione over 12). Qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 876.530: +220 casi (ieri +449)
Veneto 462.255: +291 casi (ieri +465)
Campania 450.824: +151 casi (ieri +371)
Emilia-Romagna 418.257: +470 casi (ieri +453)
Lazio 379.291: +271 casi (ieri +323)
Piemonte 375.406: +87 casi (ieri +228)
Sicilia 289.329: +618 casi (ieri +885)
Toscana 277.000: +207 casi (ieri +431)
Puglia 266.082: +88 casi (ieri +127)
Friuli-Venezia Giulia 112.381: +37 casi (ieri +61)
Marche 112.351: +16 casi (ieri +130)
Liguria 111.370: +65 casi (ieri +97)
Calabria 81.037: +125 casi (ieri +229)
Abruzzo 80.203: +26 casi (ieri +74)
P. A. Bolzano 75.945: +4 casi (ieri +94)
Sardegna 74.256: +96 casi (ieri +76)
Umbria 62.834: +7 casi (ieri +86)
P. A. Trento 47.893: +15 casi (ieri +19)
Basilicata 29.495: +6 casi (ieri +46)
Molise 14.412: 0 casi (ieri +19)
Valle d’Aosta 12.054: 0 casi (ieri +1)

I decessi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei morti totali dall’inizio della pandemia. La variazione indica il numero dei nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 33.956: +3 decessi (ieri +3)
Veneto 11.721: +2 decessi (ieri nessun nuovo decesso)
Campania 7.837: +6 decessi (ieri +5)
Emilia-Romagna 13.409: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Lazio 8.574: +3 decessi (ieri +5)
Piemonte 11.733: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila
Sicilia 6.585: +8 decessi (ieri +9)
Toscana 7.063: +3 decessi (ieri +3)
Puglia 6.750: +3 decessi (ieri nessun nuovo decesso)
Friuli-Venezia Giulia 3.809: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila
Marche 3.056: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila
Liguria 4.391: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Calabria 1.357: +4 decessi (ieri +2)
Abruzzo 2.535: nessun nuovo decesso (ieri +1)
P. A. Bolzano 1.189: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Sardegna 1.610: +1 decesso (ieri +3)
Umbria 1.438: nessun nuovo decesso (ieri +2)
P. A. Trento 1.368: nessun nuovo decesso (ieri +1)
Basilicata 606: nessun nuovo decesso per il terzo giorno di fila
Molise 495: nessun nuovo decesso dal 28 agosto
Valle d’Aosta 473: nessun nuovo decesso dal 14 luglio

Qui tutti i bollettini del 2021, qui quelli del 2020. Qui le notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul Coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

*La flessione degli attuali positivi di oggi — con il segno meno davanti — dipende dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi.

La regione Calabria comunica che 2 dei quattro decessi dichiarati in data odierna si riferiscono al 03/09/2021.

La regione Emilia Romagna comunica che dal totale dei positivi dichiarato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 8 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da test molecolare.

La P.A. di Bolzano comunica che dei 4 nuovi positivi, 2 derivano da test antigenici successivamente confermati da test molecolare.

La regione Veneto comunica che alcuni casi confermati da test antigenico essendo stati successivamente confermati da test molecolare sono stati riclassificati tra quest’ultimi.

Articolo in aggiornamento…

13 settembre 2021 (modifica il 13 settembre 2021 | 17:24)

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *