Categorie
Coronavirus Salute

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 9 febbraio: 10.630 nuovi casi e 422 morti

I dati del bollettino sulla pandemia di Covid-19 di martedì 9 febbraio …

Sono 10.630 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri erano +7.970, qui il bollettino). Sale così ad almeno 2.655.319 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 422 (ieri erano +307), per un totale di 92.002 vittime da febbraio 2020. Mentre le persone guarite o dimesse sono 2.149.350 complessivamente (oltre 2 milioni dal 31 gennaio): 15.827 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +15.082). E gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 413.967, pari a -5.637 rispetto a ieri (-7.420 il giorno prima). La flessione degli attuali positivi — con il segno meno davanti — è generata dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi. Questa flessione va avanti ininterrottamente dal 25 gennaio.

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri, a fronte di più tamponi. Succede sempre il martedì, a causa dell’aumento delle analisi processate. Dal confronto con lo scorso martedì, quando i casi sono stati +9.660 con un tasso del 3,9% (la prima volta sotto il 4%), si vede che lo scenario non cambia. Una riduzione delle nuove infezioni invece si osserva sui dati settimanali: -3% i contagiati nell’arco di tempo dall’1 al 7 febbraio, secondo i calcoli del fisico e comunicatore scientifico Giorgio Sestili, pari a circa 85 mila casi con 1,7 milioni di tamponi a settimana (anche i test in numero stabile). «La curva è ferma per la terza settimana consecutiva» spiega Sestili, al di là delle oscillazioni. E aggiunge: «I dati giornalieri ci dicono poco in questo momento — commenta Sestili al Corriere — perché l’esperienza di sequenziamento del virus di altri Paesi ci sta indicando che dove i numeri sono in miglioramento, le nuove varianti continuano a crescere e a diffondersi, come dimostra uno studio dello Statens Serum Institut di Copenaghen. L’unico modo che abbiamo per contrastare l’epidemia è velocizzare l’attività di sequenziamento».

Le vittime

Aumentano le vittime in 24 ore rispetto a ieri. Il calo di domenica e lunedì potrebbe essere stato generato da dati incompleti. Martedì scorso erano 499. Ma sulla distanza settimanale una decrescita c’è: secondo i calcoli di Sestili la curva dei decessi segna -10% nell’ultima settimana (1-7 febbraio) sulla precedente.

I cittadini vaccinati sono oltre 2,6 milioni quelli che hanno ricevuto la prima dose: qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

Qui tutti i bollettini dal 29 febbraio. Qui le ultime notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

Articolo in aggiornamento…

9 febbraio 2021 (modifica il 9 febbraio 2021 | 17:48)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *