Categorie
Coronavirus Esteri

Coronavirus: Johnson & Johnson ferma studio vaccino, volontario sta male

L’azienda farmaceutica ha temporaneamente interrotto lo sviluppo di un potenziale vaccino a causa di una «malattia inspiegabile» insorta in uno dei volontari …

L’azienda farmaceutica Johnson & Johnson ha temporaneamente interrotto lo sviluppo di un potenziale vaccino contro il Covid-19 a causa di una «malattia inspiegabile» insorta in uno dei volontari cui il farmaco era stato somministrato. Lo riferisce l’emittente «Cnn». «Sulla base delle nostre linee guida — recita una nota della multinazionale Usa —, la malattia del partecipante ai test clinici è oggetto di valutazione da parte del Consiglio indipendente per il monitoraggio della sicurezza dei dati (Dsmb) e dal nostro personale interno». «Eventi avversi, come malattia o incidenti, anche seri — ha sottolineato la società — rientrano ogni studio clinico, soprattutto se di larga scala». Johnson & Johnson non ha fornito spiegazioni in merito alla natura della reazione avversa, di cui andrà anzitutto accertata la relazione con la somministrazione del farmaco oggetto degli studi clinici.

L’8 settembre, un ampio studio su un altro vaccino Covid-19 sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford è stato sospeso a causa di una sospetta reazione avversa in un paziente nel Regno Unito. Si ritiene che il paziente avesse la mielite trasversa, un problema del midollo spinale. Gli studi sul vaccino sono ripresi circa una settimana dopo essere stati messi in pausa nel Regno Unito, e da allora sono stati ripresi anche in altri Paesi. Rimane comunque in attesa negli Stati Uniti. Johnson & Johnson ha iniziato ad arruolare volontari nel suo studio di fase 3 il 23 settembre . I ricercatori hanno pianificato di iscrivere 60.000 partecipanti negli Stati Uniti e in altri paesi.

13 ottobre 2020 (modifica il 13 ottobre 2020 | 06:22)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *