Categorie
Coronavirus Danimarca Lockdown MONDO Regno Unito Sanità Variante Covid

Coronavirus, la nuova variante dietro l’aumento dei contagi nel Regno Unito. Allarme dagli scienziati: «Subito un nuovo lockdown». La Danimarca chiude fino a metà gennaio

L’aumento dei dati ha messo in allarme diversi scienziati britannici, che chiedono al governo di anticipare le chiusure per frenare la diffusione della nuova variante scoperta nel Regno Unito. Resterà chiusa fino a metà gennaio intanto la Danimarca, in lockdown già da metà dicembre
L’articolo Coronavirus, la nuova variante dietro l’aumento dei contagi nel Regno Unito. Allarme dagli scienziati: «Subito un nuovo lockdown». La Danimarca chiude fino a metà gennaio proviene da Open. …


GERMANIA

EPA/HAYOUNG JEON | Berlino, Germania, 12 dicembre 2020

Per la prima volta superati i mille morti

Impennata di morti legate alla Covid-19 in Germania. Nelle ultime 24 ore, Berlino ha segnalato oltre 1.129 decessi: un picco mai registrato prima nel Paese, che ha sempre mantenuto una più bassa mortalità rispetto all’Italia. L’ultimo record era stato raggiunto la scorsa settimana, quando le nuove morti erano state 962. A darne la notizia sono state le autorità sanitare dell’Istituto Robert Koch, l’importante ente nazionale che si è occupato dell’epidemia sul territorio fin dal suo arrivo in Germania. A oggi, 30 dicembre, il numero complessivo di decessi sale a oltre 32 mila.

Regno Unito

EPA/NEIL HALL | Due persone indossano la maschera passeggiando davanti a un negozio chiuso in Oxford Street, Londra

Gli scienziati chiedono nuove chiusure per frenare la nuova variante

Servono nuove restrizioni nel Regno Unito fino a un altro lockdown per evitare che l’aumento preoccupante di nuovi contagi e ricoveri registrati in questi giorni porti ad altre decine di migliaia di morti per il Coronavirus. L’appello al governo britannico arriva da scienziati e organismi sanitari, tra cui il capo del Nhs, il servizio sanitario nazionale, e gli esperti del gruppo Sage dopo che l’ultimo bollettino nazionale ha rilevato oltre 53 mila nuovi casi nel Regno Unito, più di 47 mila nella sola Inghilterra. Allarma la pressione negli ospedali, dove al 28 dicembre, secondo quanto riporta il Guardian, erano ricoverate per Covid-19 più di 20 mila persone, superando di gran lunga il picco della prima ondata.

Gli scienziati del gruppo Independent Sage avverte che la nuova variante del virus scoperta nel Regno Unito sta dimostrando di essere il 56% più contagiosa rispetto alle precedenti varianti. Il timore è che nelle zone dove oggi i dati sono ancora più bassi rispetto al resto del Paese, l’arrivo della nuova variante porti a un inevitabile impennata dei casi, per questo è necessario anticipare il rischio della diffusione dei contagi con chiusure immediate su più zone.

Danimarca

EPA/YVES HERMAN | La premier della Danimarca Mette Frederiksen

Lockdown fino al 17 gennaio

Il governo danese ha deciso di prorogare il lockdown nazionale per altre due settimane, fino quindi al 17 gennaio 2021, dopo l’impennata dei contagi registrata a dicembre. L’aumento dei tassi di contagi, dei ricoveri e dei decessi in Danimarca sono al momento «più seri che in primavera», ha detto la premier Mette Frederiksen, che aveva già disposto la chiusura dal 16 dicembre di scuole, centri commerciali, bar e ristoranti, oltre che di tutte le attività non essenziali. Nelle ultime 24 ore la Danimarca ha rilevato 2.621 nuovi casi, con i ricoveri che hanno raggiunto la cifra record per il Paese di 900 pazienti per Covid-19. Secondo i dati della Johns Hopkins University, dall’inizio della pandemia sono morte 1.226 persone.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *