Categorie
Brasile Coronavirus Irlanda MONDO Sanità USA

Coronavirus, negli Usa 2 milioni di vaccinati al giorno: calano i contagi. In Irlanda indagini su quattro nati morti con madri positive

I bambini sarebbero deceduti a causa di una infezione alla placenta. In Brasile il bilancio delle vittime ha superato quota 260.000 da inizio pandemia
L’articolo Coronavirus, negli Usa 2 milioni di vaccinati al giorno: calano i contagi. In Irlanda indagini su quattro nati morti con madri positive proviene da Open. …

I contagi da Coronavirus registrati dall’inizio della pandemia in tutto il mondo hanno superato la quota dei 115 milioni. Per l’esattezza sono stati confermati 115.584.230 casi totali. Sul fronte delle vittime legate al Covid, si contano  2.568.083 decessi. Stati Uniti, India, Brasile, Russia e Regno Unito sono i Paesi più colpiti dall’infezione.

USA

EPA/ETIENNE LAURENT

Meno di 40.000 contagi nelle ultime 24 ore

Per la prima volta negli ultimi cinque mesi, i nuovi casi di Coronavirus negli Stati Uniti sono stati meno di 40.000 nelle ultime 24 ore. Questo quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Il piano di vaccinazione procede e, stando alle stime circolate, si è vicino ai 2 milioni di vaccinati al giorno.

BRASILE

Nell’ultimo giorno, altri 1.699 morti e 75.000 contagi

Continua a correre il Coronavirus in Brasile. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 1.699 vittime legate al Covid-19 e 75.102 nuovi contagi. A renderlo noto è il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass) del Paese. Il bilancio totale sale dunque a 260.970 vittime a fronte di 10.793.732 casi accertati dall’inizio della pandemia oltre un anno fa.

IRLANDA

Quattro nati morti forse legati al Covid

In Irlanda, le autorità sanitarie stanno indagando su quattro casi di bambini nati morti che potrebbero essere legati al Covid-19. Lo ha annunciato il vice Chief Medical Officer della Repubblica, Ronan Glynn. «Quattro segnalazioni preliminari di bambini nati morti potenzialmente associati a una malattia chiamata Covid placentis» sono state riferite alle autorità, ha detto Glynn ai giornalisti a Dublino.

Secondo i medici legali che hanno segnalato questi casi, le madri incinte erano risultate positive al coronavirus, poi hanno partorito dei bambini nati morti, la cui causa di decesso è risultata un’infezione della placenta. «Devono essere fatte ricerche supplementari» prima che i risultati possano essere confermati, ha aggiunto Glynn, precisando di non poter «fornire troppi dettagli perché al momento non ce ne sono molti altri».

L’Irlanda registra finora 4.396 morti legati al Covid-19, secondo i dati ufficiali, ed è in pieno terzo lockdown, dopo aver segnato all’inizio di gennaio il tasso di infezione per numero di abitanti più alto al mondo.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *