Categorie
Coronavirus Cronache

Coronavirus, Neuromed di Pozzilli blindato: 9 casi in poche ore

I numeri del Molise sono schizzati all’improvviso: su 450 tamponi, 50 sono risultati positivi, di cui otto sono solo al Neuromed di Pozzilli, struttura privata accreditata in provincia di Isernia …

Fino al 18 marzo, la provincia di Isernia era l’unica a non avere, in tutta Italia, pazienti positivi al Covid. Ma all’improvviso i numeri sono schizzati, e potrebbe esserci un «focolaio» in una struttura privata accreditata della provincia di Isernia, il Neuromed di Pozzilli, dove era ricoverato un 83enne di altra regione, da diversi mesi per terapie neuroriabilitative, trovato appunto positivo al coronavirus venerdì scorso. Nel giro di due giorni la situazione è precipitata: su 450 tamponi effettuati in Molise, 50 sono risultati positivi, e solo al Neuromed ci sono 9 casi, come ha confermato ieri sera il presidente della Regione Donato Toma. È subito scattato l’allerta. E la struttura potrebbe essere blindata per evitare il dilagarsi del contagio.

L’avviso dei sindaci

Intanto l’istituto, non potendo trasferire i pazienti positivi al reparto Malattie infettive del Cardarelli di Campobasso (tranne l’83enne, il primo risultato positivo) ha preso le sue precauzioni: pazienti positivi trasferiti in camere singole e tenuti in isolamento, operatori sanitari provvisti di adeguata protezione, altri pazienti risultati negativi trasferiti in altra ala, sospese tutte le attività non urgenti, controllo della temperatura per tutti quelli che entrano in struttura. Ma potrebbe essere troppo tardi per il dilagare del virus. E per questo i sindaci di alcuni comuni della provincia di Isernia, capoluogo compreso, hanno pubblicato un avviso sui siti istituzionali, per rintracciare i possibili contagiati: «A tutti i cittadini che per motivi di lavoro, visite mediche o altro, si siano recati presso la struttura Neuromed negli ultimi 20 giorni ad oggi, a segnalarlo quanto prima ai numeri Asrem 0874313000 e 0874409000, dedicati all’emergenza Covid-19, così da ricevere indicazioni sulle eventuali restrizioni da adottare». L’avviso circola anche sui canali social dei comuni di Isernia, Rionero Sannitico, Filignano, Castelpetroso, Carpinone, Pescolanciano, San Pietro Avellana, Macchiagodena, Sant’Agapito e Roccamandolfi per raggiungere, nel più breve tempo possibile, il maggior numero di persone.

21 marzo 2020 (modifica il 21 marzo 2020 | 10:35)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *