Categorie
Coronavirus Roma - Cronaca

Coronavirus, Sharon Stone: «Vaccino bene comune. Grazie Zingaretti»

L’attrice americana rilancia l’iniziativa del governatore del Lazio che ha firmato un appello col premio Nobel Yunus e altri leader mondiali sul farmaco anti Covid italiano …

«Grandi notizie. Il nuovo vaccino italiano sarà dichiarato bene comune». A commentare quanto annunciato lunedì dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è Sharon Stone che in un post su Instagram si complimenta per l’iniziativa del governatore che, in queste ore, ha firmato l’appello«Vaccino bene comune» con il premio Nobel Muhammad Yunus e altri 153 leader mondiali. Nel post l’attrice americana spiega che Zingaretti «durante la conferenza stampa per l’avvio della fase 1 della sperimentazione del vaccino contro il Covid-19 ha detto» che il farmaco «è un bene comune. Grazie Italia», conclude Stone.

Leggi e guarda anche

Il post su InstagramIl post su Instagram

«Sono contento di questo messaggio che abbiamo ricevuto da Sharon Stone. Confermo: siamo parte della grande alleanza internazionale che vuole il vaccino anti Covid bene comune». Il commento del governatore del Lazio e leader del Pd Nicola Zingaretti che rilancia il messaggio. Sharon Stone è particolarmente sensibile al tema ed è schierata a difesa delle misure per contenere il contagio del coronavirus come l’uso delle mascherine. A metà agosto ha reso pubblica la notizia che la sorella è risultata positiva al coronavirus. «Kelly, che già ha il lupus, ora ha il Covid-19. E’ successo per colpa di uno di voi — ha scritto in un altro messaggio sui social la protagonista di Basic Instinct — uno di quelli che non portano le mascherine. Lei non ha un sistema immunitario. L’unico posto dove poteva andare era la farmacia. Nella sua contea (il Montana ndr.) si fa il test solo se sei sintomatico e devi aspettare 5 giorni per avere la risposta. Siete in grado di affrontare questo da soli? Indossate una mascherina per voi e per gli altri per favore».

25 agosto 2020 | 14:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *