Categorie
Coronavirus Corriere

Da zoombombing a covidiot, i neologismi creati dal virus

Abitudini del lockdown, espressioni reinventate, termini scientifici diffusi. Gli aggiornamenti speciali dell’Oxford english dictionary per il 2020 …

Milano, 6 ottobre 2020 – 08:19

Abitudini del lockdown, espressioni reinventate, termini scientifici diffusi. Gli aggiornamenti speciali dell’Oxford english dictionary per il 2020

di Lorenzo Nicolao

Da oltre 20 anni i curatori dell’Oxford english dictionary segnalano i nuovi termini della lingua inglese trimestralmente, nello specifico nei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre. Quest’anno hanno invece scelto di fare un’eccezione, pubblicando degli aggiornamenti speciali anche nei mesi di aprile e di luglio, nel pieno dell’emergenza mondiale dovuta al Covid-19. Tanto significative sono le novità nello stile di vita delle persone che presto questo cambiamento si è consolidato anche nel linguaggio, con espressioni prontamente segnalate dagli esperti. In alcuni casi si tratta di neologismi, come lo stesso nuovo tipo di coronavirus e la malattia dovuta allo stesso (Covid-19 appunto, perché apparso per la prima volta nel 2019), ma in tanti altri casi si tratta di parole composte o comunque più complesse da decifrare, perché, anche se il termine già esisteva, completamente nuovo è il modo di interpretarlo o comunque il significato che quella specifica parola esprime.

Lunga tradizione

Lunga tradizione

prev
Gergo tecniconext

Scheda 1 di 5

6 ottobre 2020 | 08:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *