Categorie
Coronavirus Cronache

Dubai, bimbo appena nato afferra la mascherina del medico: la foto fa il giro del web

Il medico racconta: «Stavo tenendo il bambino in braccio per mostrarlo al padre e il bambino mi ha improvvisamente afferrato la mascherina e ho chiesto al padre di scattarmi una foto. Mi ha dato subito l’idea di un gesto di speranza» …

«Vogliamo tutti un segnale del fatto che presto ci toglieremo le mascherine ». È la didascalia di questa foto meravigliosa, che in poche ore ha fatto il giro del web. Lo scatto immortala il dottor Samer Cheaib, ginecologo di Dubai, che sorregge tra le braccia un bambino appena nato alle prese con la sua mascherina. La foto è stata scattata nel momento esatto in cui il bambino afferra un lembo della mascherina del medico. Un gesto semplice, ma che in piena emergenza sanitaria per la pandemia di Covid, assume un tono divertente: il bambino sembra quasi voler strappare la mascherina dal volto del medico.

Lo scatto del dottor Samer Cheaib, che usa il suo profilo Instagram @dr.samercheaib e la sua pagina Facebook “Dr samer cheaib ,obstetrics & gynecology,pregnancy care in Dubai” per raccontare il suo lavoro in una clinica negli Emirati Arabi Uniti, ha fatto il giro del mondo ed è stato condiviso da migliaia di persone. Le sue foto, che ritraggono tutti i bambini che fa nascere con il suo lavoro e la sua esperienza, diventano un messaggio di speranza in questi mesi di crisi sanitaria. «I social dovrebbero far sorridere le persone- dice – Stavo tenendo il bambino in braccio per mostrarlo al padre e il bambino mi ha improvvisamente afferrato la mascherina e ho chiesto al padre di scattarmi una foto. Mi ha dato subito l’idea di un gesto di speranza e di positività e spero che sia in qualche modo un segno che presto ci toglieremo queste mascherine che dobbiamo tenere».

E sull’uso di Instagram e di Facebook per raccontare il suo lavoro, dice: «Instagram è un canale per diffondere messaggi positivi e per scacciare la paura di avere bambini. Penso che in questo momento i social media hanno bisogno di vibrazioni positivee di far sorridere le persone».

17 ottobre 2020 (modifica il 17 ottobre 2020 | 13:35)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *