Categorie
Coronavirus CorriereTV

Finlandia, il coronavirus blocca anche il villaggio di Santa Claus: il Natale è solitario, le letterine arrivano copiose

Le restrizioni anticovid impediscono di raggiungere il famoso parco a tema di Rovaniemi …

Le restrizioni anticovid impediscono di raggiungere il famoso parco a tema di Rovaniemi – Ansa /CorriereTv CONTINUA A LEGGERE »

Il Coronavirus blocca anche Rovaniemi ma le letterine continuano ad arrivare. Nel suo “villaggio” ai confini estremi della Finlandia, gli ultimi preparativi sono molto più solitari del solito per Babbo Natale. Si presenta così Rovaniemi sul Circolo Polare Artico dove notoriamente si trova la residenza ufficiale di Santa Claus. Ogni anno un’ondata di visitatori, circa mezzo milione, parte da tutto il mondo alla volta del parco divertimenti del “Villaggio di Babbo Natale”. Qui grandi e bambini hanno la possibilità di giocare con le renne, ammirare castelli di neve e, soprattutto, incontrare Babbo Natale in persona. Ma il numero di visitatori a Rovaniemi si è ridotto a un piccolo rivolo a causa della chiusura dei confini del coronavirus. L’ufficio turistico della Lapponia stima 5.000 posti di lavoro distrutti e 700 milioni di euro di mancati guadagni per effetto del Covid-19 sull’attività. Le aziende turistiche sono state costrette a scegliere se provare a lottare e restare aperti oppure tentare di ridurre le perdite e chiudere fino all’inverno 2021. Nonostante questo 2020 da dimenticare le buste non hanno smesso di arrivare: Babbo Natale e gli elfi sono ormai agli ultimi preparativi.

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *