Categorie
Coronavirus Spettacoli

Gabriele Salvatores è positivo al Coronavirus: non presenterà il suo film sul lockdown alla Festa di Roma

Il regista è asintomatico e sta bene, ma non parteciperò alle proiezioni e agli incontri Il suo «Fuori era primavera» era proprio un racconto su questi mesi di pandemia …

Era atteso sabato alla Festa di Roma per la proiezione di «Fuori era primavera», racconto collettivo degli italiani durante le settimane di confinamento. Ma Gabriele Salvatores non sarà presente alle proiezioni e incontri stampa previsti: si trova in isolamento Covid, dopo essere risultato positivo ai test. Il regista è asintomatico e sta bene.

Il doc

Il doc «Fuori era primavera. Viaggio nell’Italia del lockdown,» prodotto da Indiana con Rai cinema (in sala dal 26 ottobre) è frutto un lavoro di montaggio dei contributi che molte persone hanno mandato a Salvatores, accogliendo il suo invito, durante le settimane della primavera scorsa, dopo il blocco del 9 marzo. Le piazze vuote, le corsie degli ospedali, i balconi in festa, i racconti più intimi, gli interni delle case, le scene di vita domestica. Un grande affresco collettivo opera del regista che già nel 2014 con Italy in a day (fuori concorso a Venezia 71) fotografò i suoi connazionali in una giornata, le 24 ore tra il 25 e il 26 ottobre.

21 ottobre 2020 (modifica il 21 ottobre 2020 | 12:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *