Categorie
Coronavirus Sport

Ibrahimovic vede l’Hammarby e va nello spogliatoio: violate le norme anti coronavirus

L’attaccante del Milan assiste all’esordio vincente della sua squadra nel campionato svedese, poi va a congratularsi coi giocatori. Mercoledì visita di controllo col Milan …

Zlatan Ibrahimovic domenica sera ha assistito alla Tele2 Arena all’esordio vittorioso dell’Hammarby nel campionato svedese, un successo 2-0 contro l’Ostersund. La visita ha scatenato le polemiche in Svezia perché l’attaccante del Milan, socio al 25% del club di Stoccolma, avrebbe violato i protocolli anti-Covid: Ibrahimovic infatti, come ha ammesso il presidente Richard von Yxkull, è entrato nello spogliatoio dopo la partita per fare i complimenti ai ragazzi, con i quali si era allenato durante la quarantena. Un’altra di quelle strizzate d’occhio che tanto preoccupano il Milan.

Ibrahimovic, Ronaldo (il Fenomeno) e quei calciatori che si comprano le squadre di calcio
Tempi moderni

L’ingresso negli spogliatoi non è permesso dai protocolli varati dalla Federazione svedese durante la pandemia da coronavirus: nella pancia dello stadio, rigorosamente a porte chiuse, possono accedere solo i giocatori e i membri dello staff tecnico. Questa visita lampo, autorizzata dal Milan in un giorno di riposo, alimenta le voci su un possibile trasferimento a fine stagione di Ibrahimovic all’Hammarby: lo svedese, che settimana scorsa ha avuto un confronto con l’ad rossonero Ivan Gazidis negli spogliatoi di Milanello, entro mercoledì si sottoporrà all’esame di controllo per vedere come procede il recupero allo stiramento al polpaccio.

15 giugno 2020 (modifica il 15 giugno 2020 | 16:42)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *