Categorie
Coronavirus Cronache

La Corea del Sud valuta obblighi  più stringenti per le mascherine

Tutti gli aggiornamenti sulla diffusione di Covid-19 di lunedì 25 maggio …

Per approfondire

Ore 9.05 – Fontana: «Zero decessi Lombardia va preso con pinze»
Il dato degli zero decessi per coronavirus ieri in Lombardia «va preso con le pinze, purtroppo domenica la comunicazione dei dati non è sempre precisa e perfetta, a volte arrivano in ritardo». Lo ha affermato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ospite questa mattina di Rtl 102.5, commentando le cifre sull’andamento dell’epidemia in regione. «La cosa che rasserena è il numero dei nuovi contagi – ha spiegato – il dato sugli zero decessi è assolutamente ufficiale, è una cosa positiva ma non illudiamoci che sia finita. Non voglio dare troppo entusiasmo, già la gente lo ha manifestato, in questi ultimi giorni si sono viste le movide e gli assembramenti. Non vorrei che questi dati creassero eccessivo entusiasmo».

Ore 08.41 – Trump: «Riaprire al più presto le scuole»
«Le scuole del nostro Paese dovrebbero essere riaperte al più presto». Lo ha scritto su Twitter il presidente Usa, Donald Trump. «Sono ora disponibili informazioni molto buone», scrive.

Ore 8.02 – La Corea del Sud valuta obblighi più stringenti per le mascherine
Le autorità sanitarie della Corea del Sud hanno segnalato 16 nuovi casi di coronavirus nel paese, che hanno portato il totale dall’inizio della pandemia a 11.206. Lo hanno annunciato i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie sudcoreani oggi, 25 maggio. Il bilancio giornaliero è calato sotto la soglia di 20 per la prima volta da quattro giorni a questa parte, mentre le autorità continuano a vigilare sulla comparsa di nuovi focolai dopo la revoca delle misure emergenziali nel paese, e la conseguente emersione oltre 225 contagi concentrati in un quartiere della vita notturna di Seul Itaewon. Il governo sta valutando un irrigidimento delle regole relative all’utilizzo di mascherine, ad esempio estendendone l’obbligo sui mezzi di trasporto pubblico a livello nazionale.

Ore 3.15 – Thailandia,volo speciale rimpatria 160 italiani
È partito nella notte da Bangkok un volo speciale Thai Airways diretto a Roma Fiumicino, sul quale hanno trovato posto 160 italiani bloccati in Thailandia da quando il Paese ha bloccato i voli internazionali nell’ambito dell’emergenza coronavirus. Lo hanno riferito fonti della nostra ambasciata a Bangkok, che ha organizzato il volo di rimpatrio in arrivo.

25 maggio 2020 (modifica il 25 maggio 2020 | 09:16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *