Categorie
Coronavirus Esteri

Londra in lockdown da mercoledì: chiusi bar e pub   Il ministro della Salute: «Qui una nuova variante del virus»

Secondo il governo una nuova variante del Covid-19 sarebbe responsabile della crescita di contagi nel sud dell’Inghilterra. Colpo devastante per l’economia londinese …

LONDRA – Londra richiude da mercoledì. Ad appena due settimane dalla fine del lockdown nazionale, la capitale britannica tornerà al livello più alto di restrizioni, nel tentativo di fermare una crescita dei contagi ormai fuori controllo: dovuta, secondo le autorità, a una «nuova variante» del virus che è stata individuata dagli scienziati e che si propaga molto più velocemente di prima.

La «nuova variante» del Covid-19

Il ministro della Salute britannico Matt Hancock ha spiegato alla Camera dei Comuni che questa nuova variante starebbe causando una diffusione più rapida del virus nel sud-est dell’Inghilterra rispetto al resto del Paese. Hancock ha poi aggiunto che non ci sia al momento «niente che suggerisca» che questa variante possa indurre sintomi più severi, o che non risponderà ai vaccini prossimi ad essere somministrati al pubblico. Michael J. Ryan, direttore del Programma Emergenze dell’OMS, ha precisato che l’Orgnizzazione è già a conoscenza della variante. Secondo l’Oms, è «comune» che si registrino simili mutazioni e per ora «non ci sono evidenze» che questa nuova variante si comporti in modo diverso.

Il lockdown: bar, pub e ristoranti chiusi

Il nuovo semi-lockdown implica che pub, ristoranti e bar dovranno riabbassare la saracinesca, fatta eccezione per il servizio di takeaway; allo stesso modo chiuderanno cinema e teatri, mentre i negozi restano aperti; ma sarà vietato entrare e uscire dalla città, dunque non si potrà venire da fuori per il tradizionale shopping natalizio. Per l’economia di Londra è un colpo devastante: centinaia di migliaia di posti di lavoro potrebbero saltare, soprattutto in quei settori, dall’ospitalità alle arti, che più avevano sofferto a causa dei lockdown e che non erano mai riusciti a riprendersi. Infatti fino all’ultimo ci sono state resistenze da parte del business e dei deputati locali: ma il governo è stato inflessibile, nel momento in cui i contagi nella capitale si stavano espandendo più velocemente che in qualsiasi altra parte del Paese.

Leggi anche

Le eccezioni per Natale

Dunque Londra da mercoledì passa al livello 3 di restrizioni, il più alto; era già al livello 2, che prevede di il divieto di incontrare persone al di fuori del proprio nucleo familiare, se non all’aperto (al livello 1 non c’è quasi nessuno, tranne la Cornovaglia e l’isola di Wight). Questo semi-lockdown durerà per almeno due settimane, anche se nei cinque giorni a cavallo di Natale sarà consentito incontrare in casa altri due nuclei familiari (una norma salva-cenone).

14 dicembre 2020 (modifica il 14 dicembre 2020 | 17:57)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *