Categorie
Coronavirus Sport

Olimpiadi di Tokyo, il nuotatore no vax infuoca gli Usa ( e i social). «Gira senza mascherina»

Michael Andrew si presenta alle interviste senza le protezioni. E i media protestano …

Michael Andrew si presenta alle interviste senza le protezioni. E i media protestano

Punta minimo a 3 medaglie (rana, misti e 50 stile libero) ma al momento fa parlare per quello che combina fuori dalla vasca. Il nuotatore americano Michael Andrew, dichiarato no vax del Team Usa, sta mettendo in pratica anche a Tokyo le sue teorie sul Covid.

L’8 luglio, durante un torneo preolimpico svolto alle Hawaii, aveva spiegato il senso della scelta non vaccinista: «Non voglio immettere nel mio corpo sostanze che potrebbero provocare reazioni e pregiudicare il rendimento di uno che fa sport. Come atleta di alto livello, io devo calcolare tutto, e non voglio dovermi fermare per qualche giorno». Da lì non si è più fermato il 22enne del Minnesota ed è arrivato in Giappone portandosi dietro le sue convinzioni. Quello che ha scordato di mettere nel bagaglio sono state le mascherine e Christine Brennan, commentatrice di «Usa Today», «Cnn» e «ABC News», se ne è lamentata pubblicamente tanto da postare su Twitter una foto inequivocabile: Andrew senza mascherina che si presenta alle interviste del dopo gara.

«Andrew – sottolinea la Brennan -, l’atleta di più alto profilo di Team Usa tra coloro che non sono vaccinati, rifiuta di mettersi la mascherina. Eppure ogni altro nuotatore che ho visto in questa settimana ne indossa una». Gli atleti americani non vaccinati sono un centinaio, sui 613 presenti. A dare le cifre è stato il capo medico Jonathan Finnoff che, ben prima della partenza per Tokyo, ha fatto notare che la percentuale dei vaccinati fra gli atleti Usa è superiore alla media nazionale, che è del 56%.

30 luglio 2021 (modifica il 30 luglio 2021 | 08:10)

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *