Categorie
Coronavirus CorriereTV

Sgarbi a Venezia (senza mascherina) bacia e stringe mani, Sara Serraiocco va via arrabbiata

Fuoriprogramma alla consegna del premio Kinéo tra il critico d’arte e l’attrice abruzzese …

Fuoriprogramma alla consegna del premio Kinéo tra il critico d’arte e l’attrice abruzzese – di Nino Luca, inviato a Venezia /CorriereTv

Baciamani, abbracci, baci e strette di mano. Sgarbi ha dato sfoggio a tutto il suo campionario provocatorio in epoca anti-Covid durante la consegna dei premi Kinéo sabato sera a Venezia nella bellissima location della dimora cinquecentesca dei Dogi Morosini a Ca’ Sagredo. Ad un certo punto l’incidente «diplomatico» con Sara Serraiocco, trentenne attrice abruzzese. Sgarbi, seduto tutta la sera accanto alla pornostar Vittoria Risi, la premia, le stringe entrambe le mani. Lei tentenna, si ritrae poi sbotta sforzandosi di tenere la voce calma: «Teniamo le distanze, dobbiamo rispetto a chi si è ammalato». A quel punto si teme il peggio. «Vittorio ti prego», dice il presentatore. E lui risponde con calma: «Vero, non porto la mascherina per favorire le distanze. E aggiungo, amiamo di meno». Lei fugge via arrabbiata, lui ci ripensa e sfodera sarcasticamente una maschera con sopra disegnata una capra, poi libera il suo motto marchio di fabbrica rivolto ai presenti: «Capra, capra…».

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *