Categorie
Coronavirus Cronache

Studio dell’Iss: il coronavirus nelle acque reflue di Milano e Torino già a dicembre

Tutti gli aggiornamenti sulla diffusione di Covid-19 di venerdì 19 giugno …

Per approfondire

08.19 – In Giappone 68 casi in 24 ore
Il Giappone ha registrato ieri 68 nuovi casi di coronavirus, di cui oltre la metà a Tokyo: lo ha reso noto il ministero della Sanità, sottolineando che nelle ultime 24 ore non è stato segnalato alcun decesso.

08.12 – Negli Usa superate le 118mila vittime
Negli Stati Uniti sono oltre 118mila le vittime legate al coronavirus, con oltre due milioni di contagi. Sono i dati riportati dalla Johns Hopkins University. Nel solo Stato di New York i decessi sono ormai quasi 31mila.

Ore 07.00 – In Cina 34 nuovi casi di contagio nelle ultime 24 ore
L’autorita’ sanitaria cinese ha segnalato 32 nuovi casi di Covid-19 nella Cina continentale nelle ultime 24 ore, di cui 28 trasmessi a livello nazionale e quattro importati. 25 casi sono stati segnalati a Pechino, due nella provincia di Hebei e uno nella provincia di Liaoning, secondo quanto riferito dalla Commissione sanitaria nazionale nel suo rapporto giornaliero. Nessun decesso correlato alla malattia è stato segnalato ieri, giovedì 18 giugno.


Iss: tracce Covid a dicembre in acque Milano e Torino
Nelle acque di scarico di Milano e Torino c’erano già tracce del virus SARS-CoV-2 a dicembre 2019. Lo ha scoperto uno studio in via di pubblicazione dell’Istituto Superiore di Sanità realizzato attraverso l’analisi di acque di scarico raccolte in tempi antecedenti al manifestarsi della COVID-19 in Italia. I campioni prelevati nei depuratori di centri urbani del nord Italia, sono stati utilizzati come `spia´ della circolazione del virus nella popolazione

19 giugno 2020 (modifica il 19 giugno 2020 | 08:29)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articoli: Vai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *