Categorie
cronaca

Coronavirus, Antonio Decaro (Anci): “Chiediamo stop a cibi e bevande all’esterno dei locali”

La proposta del sindaco di Bari, presidente dell’Anci nazionale: “I locali restino aperti ma blocchiamo la possibilità di assembramenti all’esterno” …

“Chiediamo di lasciare i locali aperti, perché se uno sta seduto mantiene il distanziamento, ma di bloccare la somministrazione di alimenti e bevande all’esterno proprio per bloccare a monte la possibilità di assembramenti. Diventa più facile poi fare il controllo”.

È la proposta lanciata da Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente nazionale dell’Anci, che è tornato a parlare del rischio della diffusione del contagio legato alla movida senza regole. Il primo cittadino in questi giorni ha rivolto numerosi appelli perché le regole vengano rispettate.

E solo lo scorso sabato ha postato il video di una festa in un locale della città, puntando l’indice contro i giovani che ballavano a poca distanza l’uno dall’altro, senza indossare la mascherina. Il capoluogo pugliese è duramente colpito in questa seconda ondata con più di 500 contagi. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *