Categorie
cronaca

Coronavirus, chiusure di scuole e università, manifestazioni e locali pubblici: i provvedimenti regione per regione

Dal Veneto all’Emilia Romagna, gli stop, le chiusure e le restrizioni decise degli ammistratori delle Regioni per contenere la diffusione del virus. Il governo: la chiusura delle scuole in tutto il Paese è una fake news …

Sale il bilancio dei contagiati in Italia e il governo vara un decreto legge con misure volte ad arginare il rischio. Anche gli amministratori delle Regioni più colpite – Lombardia e Veneto – ma non solo, prendono provvedimenti. Bar, discoteche, scuole e musei chiusi, lezioni ed esami alle Università sospesi e stop alle manifestazioni, Carnevale di Venezia e Ivrea compresi. Il Viminale smentisce la notizia della chiusura delle scuole in tutta Italia: “La Polizia di Stato ha segnalato la diffusione sui social media di molti messaggi falsi, le cosiddette fake news, che generano allarme ingiustificato, tra cui quella di una presunta disposizione di chiusura di tutte le scuole d’Italia a causa dell’emergenza coronavirus” si legge in una nota. A questo proposito, la Polizia invita i cittadini a “non condividere eventuali messaggi di allarme ricevuti e segnalarli tramite il sito https://www.commissariatodips.it”.Regione per regione: Lombardia / Veneto /Piemonte / Trentino Alto Adige / Valle d’Aosta / Friuli Venezia Giulia / Emilia Romagna / Liguria / Lazio / Campania / Toscana / Puglia / Basilicata / Abruzzo / Marche / Sicilia Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *