Categorie
cronaca

Coronavirus, i sindacati: “Sanità di Parma vicina al collasso. Serve risposta straordinaria”

“I numeri dei ricoverati e dei decessi non diminuiscono e gli operatori sono allo stremo. I lavoratori della sanità sono consapevoli di essere in questo momento soldati che stanno combattendo una guerra, ma proprio per questo vanno tutelati” …

“Niente giri di parole: il sistema sanitario parmense è vicino al collasso e ha bisogno di un aiuto immediato. Serve subito prendere una decisione, da parte degli organismi competenti, Regione in primis, per dare una risposta straordinaria ad un’emergenza pandemica in cui la tempestività è l’unica arma che abbiamo a disposizione”.

Questo l’appello lanciato da Funzione Pubblica Cgil e Cisl Funzione Pubblica affinchè le richeste vengano colte “subito e al meglio”.
 

Dopo giorni di impegno strenuo sul fronte ospedaliero, sono i sindacati di categoria a richiamare in maniera chiara l’attenzione sugli operatori sanitari.Coronavirus: scatti dal fronte ospedaliero al Maggiore di Parma – Foto
 “Nessuno era preparato a rispondere a questa situazione e si sta facendo l’impossibile. Riconosciamo alle due Aziende sanitarie locali e a tutti i professionisti di avere risposto con la massima abnegazione e competenza ad una situazione senza precedenti, ma i numeri dei ricoverati e dei decessi non diminuiscono e gli operatori sono allo stremo”.

“Tutto il personale, medico e paramedico, ringrazia per la solidarietà ma adesso chiede fatti concreti. Occorre dare risposte immediate, in termini di personale e dispositivi alle strutture ospedaliere e a quelle per anziani”.

Cronaca Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *