Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 16 dicembre: 17.572 nuovi casi e 680 morti. Eseguiti 199.489 tamponi

Calano le terapie intensive ( – 77) e i ricoveri nei reparti covid-19 (- 445). Ieri, a fronte di 164.431 tamponi, i nuovi casi erano 14.844 e le vittime 846. Il rapporto positivi-tamponi scende così all’8,8 per cento.  Veneto (3.817), Lombardia (2.994), Emilia Romagna (1.238),… …

Oggi il bollettino emanato dal ministero della Sanità sulla diffusione del coronavirus in Italia registra 17.572 nuovi casi (1.888.144 dall’inizio dell’epidemia) su 199.489 tamponi e 680 morti. Il rapporto positivi-tamponi scende così all’8,8 per cento. Ieri, a fronte di 164.431 tamponi, i nuovi casi erano 14.844 e le vittime 846.

Calano le terapie intensive ( – 77, per un totale di 2.926) e i ricoveri nei reparti covid -19 (- 445). In calo gli attualmente positivi che oggi sono 645.706, in diminuzione di 17.607 unità rispetto a ieri. In aumento i dimessi/guariti odierni che sono 34.495, per un totale di 1.175.901 dall’inizio dell’epidemia.

A livello territoriale, le regioni con il maggior numero di contagi sono il Veneto (3.817), la Lombardia (2.994), l’Emilia Romagna (1.238), il Lazio (1.220) e il Piemonte (1.215).

VALLE D’AOSTA

Sono 38 i nuovi casi di positività rilevati oggi in Valle d’Aosta a fronte di 629 tamponi eseguiti. Sono 4 invece i nuovi decessi registrati, che portano il numero totale delle vittime a 360 dall’inizio della pandemia. I guariti di oggi sono 38. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.215 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 nella regione, pari al 6,9 % dei 17.493 tamponi eseguiti. Dei 1.215 nuovi casi, gli asintomatici sono 558, pari al 45,9%. Il totale dei casi positivi diventa quindi 188.387. I ricoverati in terapia intensiva sono 257 (-9 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.698 (- 63 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 44.148. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.801.939 (+ 17.493  rispetto a ieri), di cui  865.616 risultati negativi. Si registrano anche 89 decessi.

LIGURIA

Sono altri 11 i decessi di persone positive al coronavirus registrati dall’ultimo bollettino diffuso dalla regione Liguria. Si tratta di uomini e donne tra i 56 e 92 anni, morti tra il 3 dicembre e oggi. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 2.705. Scende il numero dei ricoverati: ad oggi ci sono 826 pazienti covid negli ospedali liguri, 13 in meno di ieri. Di questi, 71 sono in terapia intensiva. Sono invece 275 i nuovi positivi; nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.672 tamponi molecolari, 660.289 da inizio emergenza. Effettuati in un giorno anche 2.916 tamponi antigienici rapidi, 120.854 dal 2 novembre scorso.

LOMBARDIA

Sono 2.994 le nuove positività al coronavirus registrate oggi in Lombardia. Il numero dei tamponi effettuati è 37.605 (7,9% il rapporto tamponi/positivo). Continuano a diminuire i ricoverati in terapia intensiva (-27) e nei reparti (-50). I guariti/dimessi sono 9.045. Si registrano 106 decessi, il cui totale è ora 24.097 nella regione.

PROVINCIA DI TRENTO

PROVINCIA DI BOLZANO

Undici decessi e 285 nuovi casi positivi: è sempre pesante il bilancio della pandemia da coronavirus nelle ultime 24 ore in Alto Adige. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, le vittime sono in totale 668. Le nuove infezioni sono state accertate sulla base della valutazione di 2.541 tamponi Pcr, 519 dei quali nuovi test. Il numero delle persone testate positive da Pcr al coronavirus è ora di 27.225. Ai dati quotidiani vanno aggiunti altri 103 positivi accertati sulla base di 3.383 test antigenici eseguiti ieri. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 22 in reparti di terapia intensiva, 203 nei normali reparti ospedalieri, 145 nelle strutture private convenzionate e 26 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in isolamento domiciliare sono 5.894, mentre i guariti sono 15.903 (250 in più rispetto ad ieri) ai quali si aggiungono 1.462 persone (2 in più) che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test.

FRIULI VENEZIA GIULIA

VENETO

Sono 200.607 i positivi al coronavirus in Veneto da inizio pandemia: la soglia dei 200mila è stata raggiunta con i 3.817 delle ultime 24 ore. Lo ha comunicato il presidente del Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa, specificando che gli attualmente positivi sono 94.225. I ricoverati per Covid in Veneto sono 2.945, in terapia intensiva 372, uno in meno di ieri. I decessi legati al coronavirus sono 77, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 5.069. Le persone guarite dal virus sono 101.313.

EMILIA – ROMAGNA

“Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 148.974 casi di positività, 1.238 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.567 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti scende ancora, arrivando al 7 percento”. Lo ha riferito la Regione nel consueto bollettino sull’emergenza: “Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.946 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 79.151. Purtroppo, si registrano 78 nuovi decessi”.

Made with Flourish

TOSCANA

In Toscana sono 489 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 113.610 unità. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età mediana dei 489 casi odierni è di 49 anni circa (il 12% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 22% tra 60 e 79 anni, il 10% ha 80 anni o più). I guariti crescono dell’1,8% e raggiungono quota 95.290 (83,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.746.053, 12.190 in più rispetto a ieri, di cui il 4% positivo. Sono invece 3.808 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 12,8% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 4.569 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 15.035, -7,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.303 (67 in meno rispetto a ieri), di cui 202 in terapia intensiva (12 in meno). Oggi si registrano 47 nuovi decessi: 22 uomini e 25 donne con un’età media di 81,3 anni. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nei giorni/periodi precedenti. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale.

UMBRIA

Sono 169 i nuovi casi di positività rilevati oggi in Umbria a fronte di 3.161 tamponi eseguiti. Scende ancora il numero degli attualmente positivi che passa da 4.560 di ieri a 4.323. Sono 6 invece i nuovi decessi registrati che fanno salire il numero totale delle vittime a 541. Lo rende noto la Regione nell’aggiornamento quotidiano dei dati pubblicato sul sito.

LAZIO

“Oggi ne Lazio su quasi 16mila tamponi si registrano 1220 casi positivi e 40 decessi. È record di guariti che sono aumentati di 4134 unità. Aumentano i casi mentre calano i ricoveri e le terapie intensive”. Lo dice l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.  “Nella Asl Roma 1 sono 296 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quarantotto casi sono ricoveri. Si registrano nove decessi di 77, 79, 80, 83, 85, 85, 88, 92 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 184 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Novantacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano cinque decessi di 68, 72, 74, 77 e 78 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 58 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sei casi sono ricoveri. Si registrano due decessi di 73 e 83 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 60 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 74, 82, 86, 92 e 97 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 71 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 85 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 172 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 76, 87 e 92 anni con patologie. Nelle province si registrano 379 casi e sono quattordici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 137 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 66, 77, 85 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 122 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 68, 78, 78 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 76 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 67, 68 e 81 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 44 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 70, 82 e 85 anni con patologie”, aggiunge.

Made with Flourish

MARCHE

Sono 480 i positivi al coronavirus nelle Marche sulla base di 1.914 tamponi molecolari. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati invece 2.025 test con riscontro di 62 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 6.960 tamponi: 3.939 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2025 nello screening con percorso Antigenico) e 3.021 nel percorso guariti. I contagiati comprendono 68 soggetti sintomatici. Inoltre ci sono contatti in setting domestico (96), contatti stretti di casi positivi (144), in setting lavorativo (28), in ambienti di vita/socialità (21), in setting assistenziale (5), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12), screening percorso sanitario (17) e un rientro dall’estero. Per altri 88 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

ABRUZZO

Sono 257 i casi di coronavirus registrati oggi in Abruzzo, risultati dai 4.309 tamponi fatti, e che portano il totale dei contagi da covid-19, da inizio emergenza, a 32.630 (il totale risulta inferiore di 2 unità in quanto sono stati sottratti 2 casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati). Tanti, anche oggi, i decessi: 12, di cui uno risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla asl. Un numero che porta il totale dei decessi, da inizio emergenza a 1.084 e che si riferisce a persone di età compresa tra i 62 e gli 87 anni. Per quanto riguarda i 157 contagi di oggi questi si riferiscono a persone di età compresa tra i 2 e i 94 anni e includono 47 giovanissimi, ragazzi cioè sotto i 19 anni. Sul fronte ricoveri si alleggeriscono ancora le terapie intensive con 56 ricoveri (-3 rispetto a ieri e 1 nuovo ricovero), così come scende il numero dei ricoverati in ospedale, oggi 599 (-2) e, anche oggi, quello dei pazienti in isolamento domiciliare che sono 13.331 (-476 rispetto a ieri). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 17.560 dimessi/guariti (+724 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13.986 (- 481 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 471.645 test.

CAMPANIA

Sono 900 i nuovi casi di contagio da coronavirus in Campania su 14.757 tamponi processati. Dei nuovi positivi, come informa una nota dell’Unità di crisi della Regione Campania, 85 sono sintomatici, 815 gli asintomatici. La percentuale dei positivi sul totale dei tamponi processati è del 6%, in  diminuzione rispetto ai giorni precedenti. Sono 2.904 i guariti, 34 i decessi di cui 10 avvenuti nelle ultime 48 ore e 24 deceduti in precedenza, ma registrati ieri. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 124 (656 i totali disponibili); 1.701 i posti letto di degenza occupati (3.160 i totali disponibili).

MOLISE

BASILICATA

La task force regionale comunica che ieri, 15 dicembre, in Basilicata sono stati processati 1.405 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 107 (e fra questi 95 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. I guariti residenti in Basilicata sono 216. Non sono stati registrati decessi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.854 di cui 5.745 in isolamento domiciliare. Sono 3.328 le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 209 quelle decedute (a cui si aggiungono 3 deceduti in Basilicata ma residenti in altre regioni). Sono 109 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva, 25 in Pneumologia e 8 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 20 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 6 in Terapia intensiva e 10 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 169.810 tamponi, di cui 158.089 risultati negativi.

PUGLIA

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 16 dicembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 10.188 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.388 casi positivi: 547 in provincia di Bari, 90 in provincia di Brindisi, 219 nella provincia BAT, 242 in provincia di Foggia, 142 in provincia di Lecce, 142 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 44 decessi: 16 in provincia di Bari,15 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 920.849 test. 21.132
sono i pazienti guariti mentre 52.850 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 76.039,
così suddivisi: 29.101 nella Provincia di Bari; 8.866 nella Provincia di Bat; 5.630 nella Provincia di Brindisi; 16.952 nella Provincia di Foggia; 5.955 nella Provincia di Lecce; 9.009 nella Provincia di Taranto; 455 attribuiti a residenti fuori regione; 71 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

CALABRIA

 “In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 390.145 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 404.395 (allo stesso soggetto possono essere effettuati piu’ test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 20.331 (+194 rispetto a ieri), quelle negative 369.814”. Lo ha riferito la Regione nel consueto bollettino sull’emergenza.

SICILIA

Sono 1065 i nuovi casi di Covid 19 in Sicilia scoperti nelle ultime 24 ore su 9974 tamponi effettuati. Sono invece 29 i morti e 1829 i pazienti dimessi o guariti. In totale nell’isola al momento ci sono 35176 positivi al Coronavirus – 793 in meno rispetto a ieri – e di questi 1188 sono ricoverati in regime ordinario, 183 in Terapia intensiva e 33805 in isolamento domiciliare.

SARDEGNA

Giornata nera sul fronte covid per la Sardegna. L’ultimo bollettino dell’unità di crisi regionale registra 23 decessi e 405 nuovi contagi. Tra le vittime, sette erano residenti della provincia di Sassari, cinque della città metropolitana di Cagliari, cinque del sud Sardegna, tre della provincia di Nuoro, tre di quella di Oristano. Dall’inizio dell’emergenza, sono 27.142 i casi di positività al coronavirus complessivamente accertati nell’isola, 623 i decessi totali. Finora sono stati eseguiti 432.157 tamponi con un incremento di 5.601 test. Sono invece 550 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-20 rispetto al dato di ieri), mentre è di 57 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.877. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 10.819 (+224) pazienti guariti, più altri 216 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 27.142 casi positivi complessivamente accertati, 5.894 (+112) sono stati rilevati nella città metropolitana di Cagliari, 4.261 (+44) nel sud Sardegna, 2.153 (+37) a Oristano, 5.416 (+144) a Nuoro, 9.418 (+68) a Sassari.

Covid, shopping sicuro: come comportarsi

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *