Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 16 settembre: 12 morti e 1.452 nuovi casi

Cifre ancora in salita: aumentano le vittime e i contagi. Ma salgono anche i tamponi, tornati oggi sopra quota 100mila, 20mila in più di ieri. Si allunga la lista dei medici morti a causa del Covid-19: sono 177 …

Aumentano i nuovi casi di coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.452 contagi (ieri erano stati 1.229), per un totale di 291.442 dall’inizio della pandemia. Sale anche il numero delle vittime: oggi sono state 12, contro le 9 di martedì. Il totale dei morti arriva così a 35.645.

Salgono a 177 i medici morti a causa della Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). All’elenco dei medici deceduti a causa dell’epidemia pubblicato sul portale Fnomceo si aggiunge infatti l’urologo Paolo Marandola, attivo in Zambia per studiare Covid-19. La Fnomceo aggiorna la lista dei medici che hanno perso la vita
per l’epidemia includendo medici in attività, in pensione e medici in pensione richiamati in servizio per l’emergenza.


I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.277 tamponi. Sono stati registrati 15 nuovi casi positivi. Il numero delle persone positive al coronavirus sale quindi a 3.168. Sono 15 i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 38 quelli in isolamento nella struttura di Colle Isarco, mentre sono due i pazienti ricoverati in reparti di terapia intensiva. Rimane stabile a 292 il numero dei decessi. Attualmente le persone in isolamento domiciliare sono 1.539, delle quali 74 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Le persone guarite sono 3.460.
VENETO
Sono 159 i nuovi caso di contagio registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, per un dato complessivo dall’inizio dell’epidemia di 25.138 infetti. Sale anche il numero delle vittime, che ora ammontano a 2.151, 5 più di ieri. Lo rende noto il Bollettino regionale. I soggetti attualmente positivi sono 2.990 (+6), , e in isolamento fiduciario si trovano 7.611 persone (+ 425).FRIULI VENEZIA GIULIALe persone attualmente positive in Friuli Venezia Giulia sono 617 (2 più di ieri).
Tre pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 22 sono ricoverati in altri reparti. Non sono stati registrati nuovi decessi (349 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Oggi sono stati rilevati 29 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 4.210: 1.550 a Trieste, 1.354 a Udine, 941 a Pordenone e 352 a Gorizia, alle quali si aggiungono 13 persone da fuori regione. I totalmente guariti ammontano a 3.244, i clinicamente guariti sono 5 e le persone in isolamento 587. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 7 a Gorizia.
PIEMONTENetto aumento nei contagi registrati oggi dall’Unità di crisi della Regione Piemonte. Sono 117 (di cui 81 asintomatici) in più rispetto a ieri, un dato quasi triplo rispetto all’incremento comunicato 24 ore prima (+39). Anche oggi non c’è stato alcun decesso, scende a 6 il numero dei ricoverati in terapia intensiva (-2), ma sale (+11) quello dei pazienti negli altri reparti, ora in totale 123. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.098, i casi di guarigione 29, mentre altri 335 sono considerati in via di guarigione. I tamponi diagnostici finora processati sono 649.585 (+4861 rispetto a ieri), di cui 363.248 risultati negativi.
LOMBARDIA
Sono 159 i nuovi casi in Regione Lombardia, di cui 18 ‘debolmente positivi’ e 9 a seguito di test sierologico.Secondo i dati di Regione Lombardia, i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 17.831, per una percentuale dei nuovi positivi sul totale dei tamponi dello 0,89%. I morti sono due, per un totale complessivo dall’inizio della pandemia di 16.905.
 
LIGURIAI nuovi casi registrati in Liguria, stando al bollettino diffuso dalla Regione, sono 73. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 3.335 tamponi, 273.210 da inizio emergenza. I ricoveri in ospedale sono in aumento: 149, più 9 rispetto a ieri. Di questi, 13 sono in terapia intensiva. La maggior parte dei ricoveri, 83, sono nello spezzino. Nelle ultime 24 si è registrato anche un nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza sono dunque 1583.EMILIA ROMAGNACi sono 106 casi in più di Covid-19 rispetto a ieri in Emilia-Romagna (su oltre 10.024 tamponi), con 52 asintomatici. Nessun decesso, ma salgono ancora i casi attivi (4.179, +77 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa sono complessivamente 3.986 in regione, 69 in più rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 19 (due in più rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 174 (+6). Le persone guarite hanno raggiunto quota 25.213, +29
rispetto a ieri. Dei 106 nuovi casi, come recita il bollettino della regione, 66 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 52 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 12 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, mentre i casi di rientro da altre regioni è otto.
 
TOSCANAAncora 90 nuovi casi in Toscana (età media 38 anni, 71% asintomatico, 43% collegato a un precedente caso) nelle ultime 24 ore, ma nessun decesso e 29 guarigioni (di cui 28 totali, pazienti divenuti negativi al doppio tampone di controllo). Così il report giornaliero della Toscana, regione dove salgono a 13.304 i casi di positività al coronavirus, i guariti raggiungono quota totale di 9.565 (202 guariti clinici e 9.363 guariti ‘virali’) mentre i decessi sono invariati a quota 1.151. Gli attualmente positivi sono oggi 2.588 (+2,4% su ieri) di cui 108 ricoverati (-2 su ieri e 20 in terapia intensiva) e 2.480 in isolamento a casa con sintomi lievi o senza sintomi (+2,6% su ieri). Ci sono 4.305 (+138 su ieri pari al +3,3%) persone negative ma isolate in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 1.624, Nord Ovest 1.835, Sud Est 846). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 644.645, 6.574 in più rispetto a ieri. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *