Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 18 dicembre: 17.992 nuovi positivi e 674 morti. Tasso di positività al 10%

Fatti 179.800 tamponi nelle ultime 24 ore. Ieri i contagi sono stati 18.236 (su 185.320 tamponi eseguiti), i morti 683. Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna le regioni con il maggior numero di nuovi casi (Articolo in aggiornamento) …

A fronte di 179.800 tamponi, i nuovi positivi al coronavirus oggi sono 17.992. I decessi registrati sono 674. È quanto emerge dal quotidiano bollettino sul coronavirus emesso da Protezione civile e ministero della Salute. Ieri i contagi sono stati 18.236 (su 185.320 tamponi eseguiti), i morti 683.

In calo gli attualmente positivi che oggi sono 627.798, in diminuzione di 7.545 unità rispetto a ieri. I dimessi/guariti odierni sono 22.272, per un totale di 1.226.086 dall’inizio dell’epidemia. Scende ancora, a 2.819, il numero delle persone ricoverate nelle ultime 24 ore in terapia intensiva, 36 in meno da ieri. In calo il totale dei ricoverati con sintomi che si attesta a quota 25.769.

Le regioni con il maggior numero di nuovi casi sono Veneto (+4.211), Lombardia (+2.744) ed Emilia-Romagna (+1.745). Il rapporto positivi tamponi risale al 10% (ieri era al 9,8%).

VALLE D’AOSTA

Dopo alcune settimane di ininterrotta riduzione, il numero di contagiati da Covid in Valle d’Aosta torna a crescere, seppur di sole 5 unità. I nuovi positivi (24) superano infatti i guariti (16) e si registrano tre nuovi decessi. Complessivamente i positivi sono ora 500. Secondo il Bollettino di aggiornamento diffuso dalla Regione le persone sottoposte a tampone sono state 100. I ricoverati sono 70, di cui 35 all’Ospedale regionale Parini di Aosta, 30 nella clinica Isav di Saint-Pierre e 5 nell’ospedale da campo dell’Esercito.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.365 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 155 a test antigenico), pari al 6,2 % dei 22.170 tamponi eseguiti, di cui 12.677 antigenici. Dei 1.365 nuovi casi, gli asintomatici sono 613, pari al 44,9%. I casi sono così ripartiti: 435 screening, 606 contatti di caso, 324 con indagine in corso; per ambito: 281 Rsa/Strutture Socio-Assistenziali, 67 scolastico, 1.017 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 190.635. I ricoverati in terapia intensiva sono 243 (+3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.516 (- 81 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 40.286. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.841.358 (+22.170 rispetto a ieri), di cui 879.688 risultati negativi. Sono 79 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora di 7.461 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti sono complessivamente 139.129 (+2784 rispetto a ieri).

LIGURIA

Sono 287 i nuovi positivi al coronavirus, registrati in liguria nel corso delle ultime 24 ore, a fronte di 3.768 tamponi molecolari e 2.864 test antigenici. Dati che tornano a migliorare, dopo il peggioramento di ieri. Il tasso di positività scende nuovamente al 7,62%, mentre calano al 25,11% i positivi sui 1.143 testati per la prima volta. Da inizio pandemia, i contagiati sul territorio regionale salgono a 57.021, a fronte di 668.390
tamponi molecolari e 126.843 test rapidi antigenici. Molto pesante il dato dei deceduti, con 30 nuove vittime registrate nell’ultimo bollettino che riporta dati risalenti fino al 20 novembre. Un valore così alto non si registrava da oltre un mese. Da inizio pandemia, i morti covid salgono a 2.754. Cala la presenza di positivi sul territorio ligure, che rimangono 7.590, Con una diminuzione di 112 unità nelle ultime 24 ore. Prosegue l’allentamento della pressione sugli ospedali, dove i ricoverati scendono sotto la soglia psicologica degli ottocento: sono 786, con una diminuzione di 29 unità rispetto a ieri. Aumentano, invece, di un paziente i positivi in terapia intensiva, che salgono a 70. Rispetto a ieri, diminuiscono di 498 le persone in isolamento domiciliare, che scendono a 6.680, E si riducono pure i soggetti in sorveglianza attiva, che restano 6.469, ovvero 116 meno di ieri. Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 369 nuovi guariti, con il totale che arriva a 46.677.

LOMBARDIA

Sono oggi 2.744 i nuovi positivi al Covid-19 in Lombardia, di cui 201 solo “debolmente”, a fronte di 33.846 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo l’8,1 per cento. Un tasso inferiore a quello di ieri (8,6 per cento), quando i nuovi casi erano 2.730. I decessi sono oggi sessanta (ieri 68), per un totale di 24.225 morti da inizio pandemia. Continua il calo dei ricoverati: in terapia intensiva ci sono 602 pazienti, nove meno di ieri; nei reparti ordinari 4.656, 137 meno di ieri. I guariti/dimessi sono oggi 2.515. Lo fa sapere il quotidiano bollettino sull’andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia.

PROVINCIA DI TRENTO

Altri 14 decessi di pazienti Covid nelle ultime 24 ore in Trentino. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia è di 900. Registrati 251 nuovi contagi rilevati con tampone molecolare. Tornano ad aumentare i pazienti in terapia intensiva, due per un totale di 50. Più sei ricoveri in alta intensità (totale 54). Gli attuali ricoverati nei reparti infettivi sono 324 (-36). Gli attualmente positivi sono 3.144. I dati sono stati elaborati dalla Fondazione Bruno Kessler.

 

PROVINCIA DI BOLZANO

Sei morti, 169 casi Covid con test molecolare e 119 con test rapido: sono questi i numeri della pandemia delle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell’Azienda sanitaria hanno effettuato 1.197 tamponi. 175 persone con Covid-19 sono ricoverate nei normali reparti, 145 nelle cliniche private e altre 23 in terapia intensiva. Le persone in isolamento sono 6.066.

VENETO

Sono 4211 i nuovi contagi da Covid in Veneto nelle ultime 24 ore e 107 i decessi. Il numero complessivo degli infetti da inizio epidemia sale a 209.220, quello dei morti è salito a 5.268. Cala invece, se pur di poco, la pressione sugli ospedali. Il dato dei ricoverati nei reparti non critici è sceso a 2.933 (-20), quello dei malati Covid nelle terapie intensive a 365 (- 13). I tamponi molecolari fatti ad oggi sono 3 milioni e 82mila (+18.740), i test rapidi un milione e 491mila (+33.636), nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 52.376 tamponi.

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 152.204 casi di positività, 1.745 in più rispetto a ieri, su un totale di 16.762 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri scende al 10,4%. Sono 75 invece i nuovi decessi registrati, 41 dei quali in provincia di Bologna. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 840 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 364 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 503 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età mediana dei nuovi positivi di oggi è 45,8 anni. Sui 840 asintomatici, 413 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 93 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 con gli screening sierologici, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 316 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 16.762 tamponi, per un totale di 2.398.435. A questi si aggiungono anche 739 test sierologici e 5.156 tamponi rapidi effettuati da ieri. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.920 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 82.928. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 62.326 (-250 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 59.355 (-214), il 95,2% del totale dei casi attivi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.950. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 207 (+1 rispetto a ieri), 2.764 quelli negli altri reparti Covid (-37). In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato 1 caso a Bologna, in quanto giudicato non Covid-19.

Natale e spostamenti, Sileri a Radio Deejay: ”In auto fino a tre persone non conviventi”

TOSCANA

In Toscana sono 514 i nuovi casi positivi al coronavirus in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 114.760 unità. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età mediana dei 514 casi odierni è di 49 anni circa (l’11% ha meno di 20 anni, il 26% tra 20 e 39 anni, il 31% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, il 12% ha 80 anni o più). I guariti crescono dell’1,3% e raggiungono quota 97.851 (85,3% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.768.982, 11.384 in più rispetto a ieri, di cui il 4,5% positivo. Sono, invece, 3.670 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 5.553 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 13.519, -5,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.200 (61 in meno rispetto a ieri), di cui 191 in terapia intensiva (8 in meno). Oggi si registrano 42 nuovi decessi: 28 uomini e 14 donne con un’età media di 85,1 anni. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.200 (61 in meno rispetto a ieri, meno 4,8%), 191 in terapia intensiva (8 in meno rispetto a ieri, meno 4%). Sono 3.390 i deceduti dall’inizio dell’epidemia.

UMBRIA

Sono 142 i nuovi casi di positività rilevati oggi in Umbria. Scende ancora il numero degli attualmente positivi che passa da 4.010 a 3.945. Sono 4 invece i nuovi decessi registrati che portano il numero totale delle vittime a 553. Lo rende noto la Regione nell’aggiornamento quotidiano dei dati pubblicato sul sito.

Made with Flourish
LAZIO

Scende il numero dei nuovi positivi nel Lazio. “Oggi, su quasi 16mila tamponi, si registrano 1.428
casi”, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 1.597 su quasi 16mila tamponi eseguiti. Cresce, invece, il numero dei decessi: oggi sono 74, mentre ieri erano stati 57. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 2.825. Nel Lazio sono 77.159 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.780 ricoverati, 310 in terapia intensiva e 74.069 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono in totale 66.006, i decessi 3.230 e il totale dei casi esaminati è pari a 146.395. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. Su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+78) si registrano 1.428 casi positivi (-169), 74 i decessi (+17) e +2.825 i guariti. Diminuiscono i casi e aumentano i decessi e il rapporto tra positivi e tamponi è al 9%. Il dato odierno è superiore di 198 casi a quello di venerdì scorso: si prevede un valore RT in aumento di poco sopra a 1. In diminuzione il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e delle terapie intensive.

MARCHE

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 5085 tamponi: 3.376 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.620 nello screening con percorso Antigenico) e 1.709 nel percorso guariti. I positivi sono 381 nel percorso nuove diagnosi (86 in provincia di Macerata, 68 in provincia di Ancona, 113 in provincia di Pesaro-Urbino, 65 in provincia di Fermo, 30 in provincia di Ascoli Piceno e 19 da fuori regione). Lo riferisce Servizio Sanità della Regione Marche. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (53 casi rilevati), contatti in setting domestico (82 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (99 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (25 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (16 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (6 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati). Per altri 88 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1.620 test e sono stati riscontrati 74 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

ABRUZZO

Sono complessivamente 33101 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 227 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 94 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 30. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 1111 (di età compresa tra 72 e 95 anni). Del totale odierno, 3 casi riguardano decessi dei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalla Asl. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 18815 dimessi/guariti (+468 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13175 (-250 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 480066 test (+3855 rispetto a ieri). Sono 559 i pazienti (-25 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 42 (-7 rispetto a ieri con 3 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12574 (-218 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 1.201 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall’analisi di 18.146 tamponi. Dei 1.201 nuovi casi, 114 sono sintomatici e 1.087 sono asintomatici. Il totale dei casi di coronavirus registrati in Campania dall’inizio della pandemia sono 178.728, mentre sono 1.878.169 i tamponi complessivamente processati. Sono 56 i nuovi decessi inseriti nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 34 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Il totale dei morti in Campania dall’inizio della pandemia è 2.528. Sono 3.001 i nuovi guariti: il totale dei guariti in Campania è 91.503. Sono 120 i posti letto di terapia intensiva occupati da pazienti Covid in Campania, uno in più rispetto al dato diffuso ieri. Sono invece 1.621 i posti letto di degenza occupati da pazienti Covid, 35 in meno rispetto a ieri. In Campania sono disponibili 656 posti letto di terapia intensiva su base regionale e 3.160 posti letto di degenza tra posti letto Covid e offerta privata.

Made with Flourish

BASILICATA

Torna a calare il numero di nuovi casi positivi al Covid in Basilicata. Ieri sono emersi 87 nuovi contagi, sui 1322 tamponi processati. Lo fa sapere la task force regionale che segnala come solo 73 casi riguardano residenti in regione. Sempre ieri registrate altre 111 nuove guarigioni ed un solo decesso. In lieve rialzo, invece, il numero delle persone ricoverate, a quota 109 delle quali 10 in terapia intensiva. Attualmente i casi positivi in regione sono 5855 di cui 5746 in isolamento.

PUGLIA

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì 18 dicembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 9.346 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.314
casi positivi e registrati 29 decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 940.923 test. Sono 23.462 i pazienti guariti. Sono 52.834 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 78.426.

CALABRIA

Sono 229 i casi di positività riscontrati oggi in calabria su 2.892 tamponi effettuati. Rispetto a ieri il numero delle persone risultate positive è salito a 20.702, Al momento in cura presso le strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 8.503 persone (315 ricoveri, 8.188 A domicilio). Sono 21 le persone ricoverate in terapia intensiva. Ne dà notizia la presidenza della Regione nel bollettino quotidiano sull’emergenza coronavirus comunicato dalla protezione civile. Dall’inizio dell’emergenza le persone controllate sono state 395.320, le persone risultate negative sono 374.600.

SICILIA

Sono 731 i nuovi positivi al Covid (ieri erano 872) in Sicilia, che fanno salire il totale degli attuali contagiati a 33.865: 1.091 ricoverati con sintomi, 182 in terapia intensiva (+3 rispetto a ieri, 19 ingressi del giorno) e 32.592 in isolamento domiciliare. I deceduti sono 2.109, 22 in più rispetto a ieri; 82.859 i casi totali, 46.885 i dimessi guariti (+1.532), con un incremento dei tamponi effettuati pari a 8.109.

SARDEGNA

Sono 27.695 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 285 nuovi casi. Si registrano anche 10 decessi (644 in tutto). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano. In totale sono stati eseguiti 440.923 tamponi con un incremento di 4.741 test. Sono invece 547 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (undici in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 53 (-3) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.017. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 11.217 (+186) pazienti guariti, più altri 217 guariti clinicamente.

Made with Flourish

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *