Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi, 2 ottobre: 2499 casi e 23 morti

Nuovo record di tamponi: 120.301, duemila più di ieri. Tre ricoveri in più (294) in terapia intensiva. Le regioni con più contagi sono Campania (392), Lombardia (307) e Lazio (264) …

In Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.499 nuovi casi di coronavirus, contro i 2.548 di ieri. Lo comunica il ministero della Salute nel consueto bollettino sull’emergenza. Nuovo record assoluto dei tamponi: oggi sono 120.301 (duemila più di ieri). Il totale dei casi sale a 319.908. I ricoveri in terapia intensiva sono 294, 3 più di ieri. Stabili i decessi, oggi 23 (ieri 24), per un totale di 35.041. I guariti sono 1.126 (ieri 1.140), e sono 229.970 in tutto.

Le regioni con più contagi sono Campania (392), Lombardia (307) e Lazio (264): nessuna registra zero casi, la migliore è il Molise con 4 nuovi contagi.

Il numero delle persone attualmente positive sale di altre 1.350 unità (ieri +1.384), e il totale arriva a 53.997. Prosegue la crescita dei ricoveri, anche se leggermente meno di ieri: quelli in regime ordinario sono aumentati di 45 unità (ieri 50), per un totale di 3.142, le persone in isolamento domiciliare sono 50.561, 1.302 più di ieri.

Il rapporto tra nuovi contagi e casi testati scende leggermente rispetto a ieri e si attesta sul 3,48 per cento: una persona positiva ogni 29 testate per la prima volta (ieri era 1 su 27, pari al 3,76).


Tutti i grafici e le mappe sull’epidemia
VALLE D’AOSTA
Salgono a 77 i casi positivi al coronavirus in Valle d’Aosta, otto in più rispetto a due giorni fa. Lo comunica l’Unità di crisi della Regione sulla base dei dati forniti dall’Usl. Dei contagiati otto sono ricoverati all’Ospedale Parini di Aosta e 69 in isolamento domiciliare. I tamponi effettuati nelle ultime 48 ore sono stati 253.PIEMONTEUn decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione. Il totale è quindi di 4166 deceduti risultati positivi al virus. Sono 35.731 (+219, di cui 58 riallineamenti riferiti alla giornata di ieri e dei 219, 163 asintomatici, 55 screening, 120 contatti di caso, 44 con indagine in corso, 9 importati, 42 Rsa, 16 ambito scolastico, 161 popolazione generale) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte. I ricoverati in terapia intensiva sono 13, uno in più rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 217(+14 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2830. I tamponi diagnostici finora processati sono 732.585 di cui 403.170 risultati negativi.LIGURIASono 140 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Liguria nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino diffuso dalla Regione. In un giorno effettuati 3619 tamponi, 317.583 da inizio emergenza. Dei nuovi casi registrati nel bollettino fa parte anche il cluster annunciato ieri dal governatore ligure, Giovanni Toti, relativo ad una Rsa del savonese: si tratta di 24 persone. Negli ospedali liguri sono ricoverate 184 persone, 11 in più di ieri. Di questi, 23 sono in terapia intensiva. La maggior parte dei ricoveri si concentrano oggi nell’area genovese, mentre scendono quelli nello Spezzino. Nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi: le vittime da inizio emergenza sono 1608.LOMBARDIASono 307 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 27 ‘debolmente positivi’ e 1 a seguito di test sierologico) mentre nelle ultime 24 ore sono stati 4 i decessi, facendo così salire il totale di morti a 16.964 dall’inizio dell’epidemia. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. I tamponi effettuati sono stati 19.842, per un totale di 2.153.477. Quanto ai pazienti guariti/dimessi sono 81.228 (+304), di cui 1.419
dimessi e 79.809 guariti. In aumento i ricoverati in terapia intensiva: 39 (+4) mentre quelli ricoverati non in terapia intensiva sono 302 (+4).
VENETOSono 191 i nuovi positivi al coronavirus trovati in Veneto nelle ultime 24 ore (28.087 in totale dall’inizio dell’emergenza). Dopo l’impennata di ieri il Veneto continua a registrare un numero di contagi particolarmente elevato. In isolamento domiciliare si trovano ora 9.858 cittadini, di cui 176 pazienti sintomatici su 4.027 positivi, il 4,37%. “Il dato si muove – ha spiegato il governatore del Veneto Luca Zaia presentando i dati nel corso di un punto stampa – eravamo abituati a percentuali più basse, ma spesso ci sono positivi asintomatici al Covid. Moltissimi testati sono asintomatici, alcuni hanno sintomi dell’influenza ma non del Coronavirus. Va preso in considerazione questo dato”.ALTO ADIGESono 19 i nuovi casi di coronavirus in Alto Adige. Su 1.749 tamponi esaminati ieri nei laboratori dell’azienda sanitaria provinciale, ventuno hanno dato esito positivo facendo così salire il dato complessivo delle persone testate positive a 3.589. Dall’inizio dell’emergenza, in provincia di Bolzano sono state sottoposte a test 93.443 persone. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 28 (nessuno è in rianimazione) mentre è pari a 30 il numero delle persone in isolamento nella struttura di Colle Isarco. I decessi restano 292 e stabili attorno a 1.700 sono i soggetti posti attualmente in quarantena. Le persone guarite sono 2.710, sedici in più rispetto a ieri.FRIULI VENEZIA GIULIALe persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 812. Due pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 18 sono ricoverati in altri reparti. Purtroppo sono stati registrati due ulteriori decessi, quindi il totale sale a 353. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Oggi sono stati rilevati 66 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 4.789, i totalmente guariti ammontano a 3.624.Cronaca Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *