Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 25 novembre:

Ieri i contagi sono stati 23.232 su 189mila tamponi, i morti 853 (Articolo in aggiornamento) …

Ieri i contagi sono stati 23.232 su 189mila tamponi, i morti 853

VALLE D’AOSTA

Cinque nuovi decessi, per un totale complessivo di 297, e 1683 casi positivi attuali, – 84 rispetto a ieri, di cui 137 ricoverati in ospedale, 16 in intensiva, e 1530 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell’epidemia Covid 19 in Valle d’Aosta, resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio emergenza i positivi sono 6199, + 27, i guariti 4219, +106 e i tamponi effettuati 56803, +544.

PIEMONTE

LIGURIA

LOMBARDIA

PROVINCIA DI TRENTO

 

PROVINCIA DI BOLZANO

Continua a crescere il numero delle vittime del Covid-19 in Alto Adige: nelle ultime 24 ore altre otto persone sono morte portando il totale all’inizio dell’emergenza sanitaria a 498, tra ospedali e case di riposo. In aumento anche i casi di contagio accertati dai laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale nelle ultime 24 ore: sulla base di 2.734 tamponi, dei quali 611 sono nuovi test, sono stati rilevati 341 nuovi casi positivi. Il numero delle infezioni accertate è ora di 21.961. Diminuiscono i ricoveri nei normali reparti ospedalieri che ora sono 298 (17 in meno rispetto ad ieri). Nelle strutture private convenzionate i pazienti Covid sono 144 (numero invariato rispetto ad ieri, mentre in terapia intensiva si trovano 41 persone (1 in più). I pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes sono 94 (8 in più). Le persone in isolamento domiciliare sono 9.410, delle quali 11 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. I guariti sono 9.863 (389 in più), ai quali si aggiungono 1.286 persone (16 in più) che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test.

Covid, Rezza: “E’ un tema doloroso ma gli spostamenti e le aggregazioni a Natale sono molto rischiosi per la circolazione del virus”

 

FRIULI VENEZIA GIULIA

 

VENETO

Sono 2.660 i nuovi positivi al coronavirus in Veneto per un totale di 130.076 positivi dall’inizio dell’emergenza ad oggi. Continua a crescere il numero dei positivi ricoverati in ospedale (2.529, +77 rispetto a ieri) e in terapia intensive (324, +4). Sono 76 invece i decessi registrati nelle ultime 24 per ore per un totale di 3.428 deceduti dal 21 febbraio ad oggi.

Made with Flourish

 

EMILIA – ROMAGNA

TOSCANA

In Toscana sono 986 i positivi al coronavirus in più rispetto a ieri (625 identificati in corso di tracciamento e 361 da attività di screening) su un totale complessivo, da inizio epidemia, di 97.976 unità. I nuovi casi sono l’1% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 986 casi odierni è di 50 anni circa (il 14% ha meno di 20 anni, il 18% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 23% tra 60 e 79 anni, l’11% ha 80 anni o più). Oggi si registrano 67 nuovi decessi: 33 uomini e 34 donne con un’età media di 82,6 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 25 a Firenze, 4 a Prato, 3 a Pistoia, 7 a Massa Carrara, 4 a Lucca, 8 a Pisa, 5 a Livorno, 8 a Arezzo, 2 a Grosseto, 1 residente fuori Toscana. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nelle settimane scorse. I guariti crescono del 5,3% e raggiungono quota 46.318 (47,3% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.494.998, 14.843 in più rispetto a ieri, di cui il 6,6% positivo. Sono invece 6.682 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14,8% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 3.027 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 49.280, -2,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.040 (27 in meno rispetto a ieri), di cui 286 in terapia intensiva (10 in meno). Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Made with Flourish

UMBRIA

Sono 386 i nuovi casi di positività al coronavirus rilevati in Umbria. Sono invece 8 i decessi registrati, che portano il numero totale delle vittime a 355. Lo rende noto la Regione nell’aggiornamento quotidiano dei dati.
 

LAZIO

 

MARCHE

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3763 tamponi: 1721 nel percorso nuove diagnosi e 2042 nel percorso guariti. I positivi sono 448 nel percorso nuove diagnosi: questi casi comprendono soggetti sintomatici (79 casi rilevati), contatti in setting domestico (109 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (117 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (19 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (5 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (9 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 95 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Covid, Locatelli: “Calo dei positivi ma il numero dei decessi resterà elevato per altri 10-14 giorni”

 

ABRUZZO

Sono complessivamente 25,445 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 623 nuovi casi (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 97, di cui 21 in provincia dell’Aquila, 25 in provincia di Pescara, 23 in provincia di Chieti, 18 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 831 (di età compresa tra 70 e 92 anni, 4 in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Chieti e 2 in provincia di Teramo). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 7582 dimessi/guariti (+238 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 17032 (+376 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 389756 test (+4685 rispetto a ieri). Sono 676 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 72 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 16284 (+371 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 8234 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+111 rispetto a ieri), 4901 in provincia di Chieti (+124), 5108 in provincia di Pescara (+197), 6779 in provincia di Teramo (+151), 224 fuori regione (-2) e 199 (+42) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

CAMPANIA

MOLISE

 

BASILICATA

Nuovo record di positivi al coronavirus in Basilicata: 380 sui 2.585 tamponi analizzati ieri. Sono 176 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 12 pazienti in Terapia intensiva, 10 a  Matera. Nella stessa giornata sono guarite 50  persone, mentre 3 sono decedute.
 

PUGLIA

Torna al 15 per cento il rapporto tra test processati in Puglia per accertare l’infezione da coronavirus e casi rilevati. Perché dei 9.988 tamponi analizzati, 1.511 hanno dato esito positivo. La gran parte dei nuovi casi di contagio è stata accertata in provincia di Bari dove, secondo i dati forniti dal bollettino diffuso dalla task force regionale che si occupa della epidemia, si contano 553 nuovi contagiati. Segue la provincia di Foggia con 308 nuovi positivi, la Bat con 195, Taranto con 184, Brindisi con 156 e Lecce con 104 nuove positività. Otto nuovi contagi riguardano residenti fuori regione e di tre, invece, non è nota la residenza. Nel report sono segnalati anche 30 decessi provocati dalla infezione da coronavirus: 8 sono avvenuti in provincia di Foggia, 7 in ognuna delle zone di Taranto e Bari, cinque in Salento, due nella Bat e uno nell’area brindisina. Sono piu’ di 34mila gli attualmente positivi in Puglia, di cui 1693 ricoverati: si tratta di tre ingressi ospedalieri in piu’ rispetto a ieri. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 742.930 test mentre i guariti sono 12.192.

CALABRIA

SICILIA

SARDEGNA

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *