Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 28 agosto: 1462 nuovi casi e 9 morti. È record di tamponi

È il nuovo dato più alto dagli inizi di maggio. Ieri l’incremento dei contagi era di 1411. I tamponi sono stati 97.065, mai così tanti. Cresce il numero dei pazienti in terapia intensiva (+7). Nel Lazio, dove si registra anche un decesso, il 38% dei nuovi contagiati è di rientro… …

Ancora in leggero aumento i contagi per il Coronavirus in Italia: sono 1.462 (contro i 1.411 di ieri) quelli registrati nelle ultime 24 ore, nuovo dato più alto dagli inizi di maggio. Sono 9 i morti, invece, in aumento rispetto ai 5 di ieri. I tamponi sono stati 97.065, record per il terzo giorno di fila, secondo i dati del ministero della Salute.

I casi totali ammontano ora a 265.409, le vittime complessive a 35.472. Le persone attualmente positive sono ora 23.035, con un incremento di 1.103 in 24 ore. I guariti sono 206.902, 348 in più. Spicca l’incremento dei pazienti in terapia intensiva, +7 per un totale di 74. I ricoverati con sintomi sono 47 in più (1.178), aumentano invece ancora di 1.049 i pazienti in isolamento domiciliare (21.783 il totale).

Anche oggi nessuna regione fa registrare zero nuovi casi nelle ultime 24 ore. In testa per positivi trovati di nuovo nettamente la Lombardia con 316, seguita dalla Campania con 183, dal Lazio con 166, Emilia Romagna 164, a 135 il Veneto. Il Piemonte ne fa registrare 91, la Toscana 82, la Sardegna 55, la Sicilia 54. Chiude la classifica odierna dei nuovi positivi il Molise con un solo caso.

Tutti i grafici e le mappe sull’epidemia (aggiornati ogni giorno)

LOMBARDIA Aumentano in Lombardia guariti e dimessi (+84) e a fronte di 19.721 tamponi effettuati sono 316 i nuovi positivi riscontrati per una percentuale stabile all’1,6%. Tre le vittime. “Oggi in Lombardia – spiega l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera – abbiamo sfiorato i 20.000 mila tamponi. Una cifra record, che porta il totale complessivo a quota 1.555.403 analisi molecolari. Questo dato evidenzia l’immenso lavoro di screening e di sorveglianza che Regione Lombardia sta svolgendo attraverso la rete territoriale. Anche oggi, il 65% delle 316 positività riscontrate riguarda proprio chi torna dalle vacanze. A questo – prosegue l’assessore – si aggiunge l’intensa attività di screening anche sui casi indicati dalla medicina territoriale, e sui loro contatti diretti, che consente di intercettare, approfondire e arginare eventuali focolai.
Un’attività costante di monitoraggio e di prevenzione che coinvolge anche il delicato mondo delle RSA, dove risiedono i nostri concittadini più fragili. Ne è un esempio il focolaio scoperto e arginato in questi giorni proprio in una struttura residenziale milanese.

VALLE D’AOSTA
I casi positivi totali in Valle d’Aosta sono 1.226, di cui 1.106 identificati dal sospetto diagnostico e 120 individuati attraverso le attività di screening. Come fa sapere la Regione “dalla prossima settimana il bollettino di aggiornamento della situazione sanitaria Covid-19 sarà diramato tre volte alla settimana (lunedì-mercoledì-venerdì)”.
 
FRIULI VENEZIA GIULIALe persone attualmente positive al coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 354 (12 più di ieri). Nessun paziente risulta in cura in terapia intensiva, mentre 13 sono ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati nuovi decessi (348 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute. Oggi sono stati rilevati 19 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 3.728: 1.473 a Trieste, 1.171 a Udine, 820 a Pordenone e 256 a Gorizia, alle quali si aggiungono 8 persone da fuori regione. I totalmente guariti ammontano a 3.026, i clinicamente guariti sono 7 e le persone in isolamento 334. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *