Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 4 marzo: 22.865 nuovi casi e 339 morti

I tamponi processati oggi sono stati  339.635, con un tasso di positività del 6,7%. Ieri, con 358.884 tamponi effettuati e un tasso di positività del 5,8%, c’erano stati 20.884 nuovi casi e 347 morti …

È di 22.865 il numero dei casi positivi riscontrati oggi in Italia a fronte di 339.635 tamponi eseguiti, con un tasso di positività del 6,7%. Le vittime sono state 339. Ieri, con 358.884 tamponi effettuati e un tasso di positività del 5,8%, c’erano stati 20.884 nuovi casi e 347 morti.  I casi totali da inizio epidemia sono
2.999.119, i morti 98.974. Gli attualmente positivi sono 446.439 (+9.018 rispetto a ieri), i dimessi e guariti  2.453.706 (+13.488), in isolamento domiciliare ci sono ora 423.807 persone (+8.560).

Ricoveri e terapie intensive

Sono 2.475  i pazienti in terapia intensiva, in aumento di 64 unità nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati ben 232. Nei reparti ordinari ci sono invece 20.157 persone, in aumento di 394 unità rispetto a ieri.

VALLE D’AOSTA

Un nuovo decesso e 11 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d’Aosta. Lo rileva il quotidiano bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia i casi positivi al Coronavirus sono 8083, i casi positivi attuali 168, + 2 rispetto a ieri, di cui 13 ricoverati in ospedale, 2 in intensiva, e 153 in isolamento domiciliare. I pazienti guariti sono 7499, + 8 rispetto a ieri, i tamponi finora effettuati sono 78.745, +375, di cui 3628 processati contesto antigienico rapido.

PIEMONTE

Impennata di casi in Piemonte. Il bollettino di oggi pomeriggio dell’Unità di crisi della Regione riporta 2.167 contagi, con un tasso del 12% rispetto ai 17.984 tamponi diagnostici processati (10.607 antigenici). E continua la crescita del numero dei ricoverati: +7 in terapia intensiva (in totale 188), +31 negli altri reparti (2.171). I morti sono 26 (di cui 6 relativi a oggi). Le persone in isolamento domiciliare 16.785, i guariti +915, gli “attualmente positivi” 19.144.

LIGURIA

Crescono i contagi in Liguria. I nuovi positivi sono oggi 414 (ieri erano stati 368) emersi dopo 7.270 tamponi complessivi (4.350 molecolari e 2.920
antigenici), con un’incidenza che si porta al 5,7% (ieri 4,9%), sotto comunque al tasso di positività nazionale del 6,7%. Aumentano anche i ricoverati, saliti a 590 (+11), 535 sono ospedalizzati con sintomi (ieri 526), mentre 55 si trovano in terapia intensiva (ieri 53, ma sono 7 i nuovi ingressi del giorno). La pandemia provoca poi altre 7 vittime, tra i 77 e i 93 anni. Il totale dei casi positivi cresce di 135 a 6.225, mentre le persone in sorveglianza attiva sono 6.764 (in calo dai 7.050 di ieri).

LOMBARDIA

Sono di nuovo sopra quota 5.000 i nuovi casi in Lombardia, una soglia che non veniva raggiunta dalla fine di novembre: i positivi sono infatti 5.174 con 53.563 tamponi effettuati con il tasso di positività in crescita al 9.6% (ieri 8.2%).  Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+26, 532) che negli altri reparti (+190, 4.735). I decessi sono 59 per un totale complessivo di 28.577 morti in regione dall’inizio della pandemia. Milano torna a essere la provincia più colpita con 1200 casi, di cui 421 a Milano città, seguita da Brescia (1.114), Monza e Brianza (475), Como (403), Varese (378) e Bergamo (372).

PROVINCIA DI TRENTO

Sono 2 i nuovi decessi in Trentino, un uomo e una donna di età compresa fra gli 82 ed i 92 anni morti in ospedale.  Il dato, comunicato dalla Provincia di Trento, è contenuto nell’ultimo bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Negli ospedali trentini i numeri rimangono impegnativi con 226 pazienti ricoverati, dei quali 46 (uno in meno di ieri) si trovano in rianimazione. A mantenere un livello pressoché analogo a quello di ieri concorrono anche le 20 dimissioni registrate ieri, compensate dai nuovi ingressi (19).

PROVINCIA DI BOLZANO

L’Alto Adige ha registrato nelle ultime 24 ore 4 decessi e 253 nuovi casi covid. Sono stati analizzati 21.055 tamponi (2.010 pcr e 19.045 antigenici). Nei normali reparti ospedalieri si trovano 197 pazienti, nelle strutture private 160 e in terapia intensiva 44, di cui 4 in Austria.  In quarantena attualmente si trovano 8.054 altoatesini.

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.979 tamponi molecolari sono stati rilevati 393 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,57%. Sono inoltre 3.129 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 250 casi (7,99%). I decessi registrati sono 10; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63, mentre quelli in altri reparti risultano essere 392.

VENETO

Il Veneto arriva a sfiorare 1.500 nuovi casi di Covid-19 in un giorno: il bollettino regionale segnala 1.487 nuovi contagi rispetto a ieri, che portano il totale a 338.237 malati. Sono 20 i decessi, con il totale a 9.911 da inizio pandemia. La situazione nelle strutture ospedaliere è in leggero aumento ma senza criticità. Nei reparti ordinari sono ricoverati 1.202 pazienti. +8 rispetto a ieri, e nelle terapie intensive sono occupati 156 letti, con un nuovo ingresso.

EMILIA – ROMAGNA

Sono 2.545 i nuovi casi di positività scoperti in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore e individuati sulla base di 38.321 tamponi. Si contano 25 nuove vittime e continuano a crescere a ritmo sostenuto i ricoveri. Dei nuovi contagiati, 1.101 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Bologna (673, di cui 111 a Imola) e Modena (442) continuano a essere le province con il numero più alto di contagi. I casi attivi salgono a 48.128, il 94% dei quali in isolamento a casa perché non necessitano di particolari cure. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 259 (+8 rispetto a ieri), 2.600 quelli negli altri reparti Covid (+75). Le nuove vittime sono sei in provincia di Forlì-Cesena, quattro in quelle di Ferrara, Rimini e Modena, tre a Reggio Emilia, due a Bologna, una a Piacenza e Parma. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.675.

Made with Flourish

TOSCANA

Sono 1.239, età media 44 anni, i nuovi casi di coronavirus oggi in Toscana dove si registrano 23 decessi: 16 uomini e 7 donne con un’età media di 81,5 anni. Salgono così a 160.572 i casi totali di positività e a 4.750 i decessi dall’inizio dell’epidemia, mentre i guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 136.119 (84,8%). I ricoverati sono 1.202 (+10), di cui 173 in terapia intensiva (+2). Gli attualmente positivi sono oggi 19.703 (+2,3%). Oggi sono stati eseguiti 15.140 tamponi molecolari e 8.604 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,2% è risultato positivo. Sono invece 13.025 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,5% è risultato positivo. Complessivamente, 18.501 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (+434). Sono 41.038 (+289) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati. Sul frontr dei vaccini alle 12 di oggi sono state effettuate complessivamente 330.114 vaccinazioni, 16.734 in più rispetto a ieri (+5,3%).

UMBRIA

Scende dell’11% nelle ultime 24 ore il numero dei nuovi contagi  al Covid in Umbria, dove prosegue anche il calo degli attualmente positivi: 7.737 (201 in meno di ieri). Si registrano però altri otto morti. I nuovi positivi – secondo i dati della Regione aggiornati al 4 marzo – sono 267. I guariti sono 460.
In aumento i ricoverati: sono 518, quattro in più di ieri, ma uno in meno (82) in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 3.256 test antigenici e 3.607 tamponi molecolari, con un tasso di positività complessivo che resta invariato al 3,89, e che rispetto ai soli molecolari è del 7,40 per cento (ieri 7).

LAZIO

Nel Lazio su oltre 13 mila tamponi (-1.271) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 33 mila test, si registrano 1.702 casi positivi (+182), 22 i decessi (-13) e +1.426 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 700. Il valore rt a 0.98, calano i decessi, aumentano i nuovi focolai, stabili i tassi di occupazione dei posti letto.

Made with Flourish

MARCHE

Record assoluto di contagi in un giorno nelle Marche: sono 919 quelli rilevati tra le nuove diagnosi in 24ore tra i quali circa la metà (437, 47,5%) in provincia di ancona. Non accenna a frenare il trend di contagi nella regione da lunedì scorso in zona arancione e con la didatti a a distanza al 100% per le scuole superiori; intanto la provincia di Ancona è in zona rossa, la didattica a distanza al 100% è prevista per seconde e terze classi medie delle province di Ancona e Macerata con scuole di ogni ordine e grado chiuse nei Comuni di Ancona, Jesi e Falconara Marittima (Ancona). Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nell’ultima giornata sono stati testati 6.555 tamponi: 3.937 nuove diagnosi (di cui 1121 nello screening con percorso Antigenico) e 2.618 nel percorso guariti (rapporto positivi/testati al 23,3%)”. Nel Percorso Screening Antigenico, sulla base dei 1.121, riscontrati “44 positivi (da sottoporre a tampone molecolare). rapporto positivi/testati al 4%”.

 

ABRUZZO

Sono complessivamente 56031 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 552 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 98 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 117, di cui 45 in provincia dell’Aquila, 38 in provincia di Pescara, 24 in provincia di Chieti e 10 in provincia di Teramo. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 27 nuovi casi e sale a 1758 (di età compresa tra 54 e 97 anni, 5 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo, 20 in provincia di Pescara e 1 residente fuori regione). Del totale odierno, 14 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 41194 dimessi/guariti (+486 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13079 (+39 rispetto a ieri).

CAMPANIA

Sono 2.780 i nuovi casi emersi nelle ultime 24 ore in Campania, 327 dei quali identificati da test antigenici rapidi. Dei 2.780 nuovi positivi, 216 sono risultati sintomatici. I tamponi processati oggi sono 23.988 (di cui 4.102 antigenici). La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati oggi è pari all’11,58%.áIl totale dei positivi in Campania dall’inizio dell’emergenza è 276.976 (di cui 7.308 antigenici), i tamponi complessivamente processati sono 3.015.852 (di cui 122.730 antigenici). Nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 40 nuovi decessi, 21 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 19 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi registrati in Campania dall’inizio della pandemia è 4.414. Sono 1.034 i nuovi guariti; il totale dei guariti in Campania è 189.604. In Campania sono 140 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.357 quelli ricoverati in reparti di degenza.

MOLISE

BASILICATA

Sono 124 i nuovi casi positivi al Sars Cov-2, di cui 119 riguardanti residenti, su un totale di 1.134 tamponi molecolari registrati ieri in Basilicata. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Nelle scorse 24 ore è deceduta una persona di Miglionico. I lucani guariti o negativizzati sono 180.
Nel bollettino di oggi i Comuni con più casi sono Matera (34), Potenza (21), Montescaglioso (12). Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.030 (-62), di cui 3.861 in isolamento domiciliare, mentre sono 11.336 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 364 quelle decedute.

Made with Flourish

PUGLIA

Ci sono stati 32 morti e  1.438 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore in Puglia. I test per l’infezione registrati sono stati in tutto 10.058  con una incidenza di positivi del 14,29%. I nuovi contagiati sono: 646 in provincia di Bari, 129 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 147 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 334 in provincia di Taranto, 2  casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.D ei 32 decessi: 15 sono in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.592.759 test, 33.806 sono i pazienti guariti e 113.542 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 151.401

CALABRIA

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 559.627 soggetti per un totale di 593.053 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 38.589 (+226 rispetto a ieri), quelle negative 521.038. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: – Cosenza: attivi 2.502 (42 in reparto AO di Cosenza; 15 in reparto al presidio di Rossano;5 al presidio ospedaliero di Acri; 2 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’Ospedale da Campo; 7 in terapia intensiva, 2.431 in isolamento domiciliare); chiusi 8.671 (8.378 guariti, 293 deceduti).

SICILIA

Cinquecentosessanta nuovi casi nelle ultime 24 ore e 14 morti. È il bollettino di oggi, diffuso dal Ministero della Salute, relativo all’andamento della pandemia in Sicilia. Nell’isola sono 1.130 i pazienti dimessi o guariti fra ieri e oggi. In tutta la regione, i positivi sono 24.545 – 584 in meno rispetto a ieri – e di questi 676 sono ricoverati in regime ordinario, 118 in terapia intensiva e 23.751 sono in isolamento domiciliare.

SARDEGNA

 Salgono a 41.488 i casi di positività complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 81 contagi. In totale sono stati eseguiti 786.233 tamponi, per un incremento complessivo di 2.600 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna dunque un tasso di positività del 3,1%. Si registrano anche quattro decessi (1.177 in tutto). Sono 193, invece, i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+1), mentre sono 23 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.485. I guariti sono complessivamente 27.420 (+82), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 190. Sul territorio, dei 41.488 casi positivi complessivamente accertati, 9.901 (+29) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.629 (+9) nel Sud Sardegna, 3.493 (+5) a Oristano, 8.226 (+8) a Nuoro, 13.239 (+30) a Sassari.

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *