Categorie
cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 5 dicembre: 21.052 nuovi casi su 194.984 tamponi. I morti sono 662

Ieri 24.099 nuovi casi con 212.741 tamponi. I morti erano 814. Il totale delle vittime in Italia è ora di 59.514. I guariti sono 23.923, calano sia i ricoveri (-1.042) che le terapie intensive (-50). Le regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (3.158), il… …

Il bollettino quotidiano del ministero della Sanità sulla diffusione del coronavirus in Italia riporta 21.052 nuovi casi (su 194.984 tamponi) e 662 morti nelle ultime 24 ore. Ieri i nuovi casi sono stati 24.099 con 212.741 tamponi, i morti 814. Il totale delle vittime in Italia è ora di 59.514. I dimessi/guariti odierni sono 23.923, per un totale di 896.308 dall’inizio dell’epidemia, calano sia i ricoveri (-1.042, 30.158 unità totali) che le terapie intensive (-50, 3.517 in totale).

Il rapporto positivi-tamponi è al 10,7 per cento, in calo rispetto a ieri. Scendono gli attualmente positivi che oggi sono 754.169 rispetto ai 757.702 di ieri. Le regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (3.158), il Veneto (3.607), l’Emilia Romagna (1.964), il Piemonte (1.456) e la Puglia (1.884).

La ministra Lamorgese: “A Natale città controllate ma non militarizzate”

VALLE D’AOSTA

Quattro nuovi decessi, che portano il totale a 330, e 1056 casi positivi attuali, -24 rispetto a ieri, di cui 107 ricoverati in ospedale, 9 in terapia intensiva, e 940 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell’epidemia da Coronavirus in Valle d’Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia i casi positivi al Covid 19 sono 6692, + 46, i guariti 5306, + 66, i tamponi fino ad oggi eseguiti 62.657, + 405.
 

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1456 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 9,6% dei 15.100 tamponi eseguiti. Dei 1456 nuovi casi, gli asintomatici sono 665,pari al 45,7%. I casi sono così ripartiti: 439 screening, 681 contatti di caso, 336 con indagine in corso; per ambito: 258 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 79 scolastico, 1.119 popolazione generale. Sono 62 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 6 verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).  Il totale è ora 6.568 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 981 Alessandria, 394 Asti, 292 Biella, 709 Cuneo, 573 Novara, 3.039 Torino, 316 Vercelli, 201 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 66 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Il totale dei casi positivi diventa quindi 176.519, così suddivisi su base provinciale: 15.371 Alessandria, 8291 Asti, 6124 Biella, 24.267 Cuneo, 13.623 Novara, 93.804 Torino, 6666 Vercelli, 5839 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 959 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1575 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 366 (+9 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 4276 (-75rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 62.121. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.655.759 (+15.100 rispetto a ieri), di cui 820.139 risultati negativi. I pazienti guariti sono complessivamente 103.188 (+3107 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: 7975 Alessandria, 5462 Asti, 3223 Biella, 12.443 Cuneo, 7078 Novara, 58.739 Torino, 3987 Vercelli, 3219 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 527 extraregione e 535 in fase di definizione.

Made with Flourish

LIGURIA

Sono 314 i nuovi positivi al Covid-19 individuati in Liguria a fronte di 3708 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore. Ben 27 i decessi da ieri. In particolare, ad Imperia sono stati trovati 34 nuovi positivi, a Savona 81, a Genova  146, di cui 126 nella Asl 3 e 20 nella Asl 4. Ben 39 i nuovi casi individuati a La Spezia. Altre 14 persone risultate positive al contagio non sono residenti in Liguria.

LOMBARDIA

In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 3.148 nuovi casi di coronavirus a fronte di 31.193 (4.253.306 il totale) tamponi effettuati (10% il tasso di positività). Ieri su 42.272 tamponi erano stati trovati 4.533 contagi. I morti nelle ultime 24 ore sono stati invece 111, portando il numero complessivo dei decessi a 22.884. Aumenta il numero di pazienti guariti/dimessi: sono 288.056 (+3.983), di cui 6.326 dimessi e 281.730 guariti. In calo i ricoveri in terapia intensiva: sono 805 (-17) mentre i ricoverati non in terapia intensiva scendono a 6.554 (-238). Sono 980 i nuovi positivi al coronavirus nella provincia di Milano, di cui 355 a Milano città. Lo rende noto Regione Lombardia. Quanto alle altre province, a Bergamo si registrano 190 nuovi positivi, a Brescia 584, a Como 214, a Cremona 71, a Lecco 132, a Lodi 35, a Mantova 132, a Monza 285, a Pavia 172, a Sondrio 173 e a Varese 395.

PROVINCIA DI TRENTO Oggi si registrano in Trentino altri 9 decessi per coronavirus. A fronte di oltre 5.000 tamponi, sono stati identificati 226 nuovi casi positivi ai quali si affiancano 223 casi intercettati dai test rapidi antigenici. L’età media dei deceduti è di 84 anni. Sul versante ospedaliero, la giornata di ieri si è chiusa con un numero di dimissioni superiore ai nuovi ricoveri: 31 contro 28. La situazione attuale vede pertanto la presenza di 452 pazienti Covid, di cui 48 in rianimazione (uno in più rispetto a ieri). Sul fronte scolastico, si registrano altri 26 ragazzi positivi (ieri le classi in quarantena erano scese a 63). I dati sono stati resi noti dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

PROVINCIA DI BOLZANO

Tre morti in Alto Adige nelle ultime 24 ore (il numero totale dei decessi raggiunge quota 572). Esaminati 2.064 tamponi che hanno rilevato 266 nuovi contagi. Attualmente sono 259 i positivi ricoverati in ospedale, altri 31 sono in terapia intensiva. Finora sono stati esaminati 321.387 tamponi relativi a 151.590 persone. I dati sono stati resi noti dall’Azienda sanitaria altoatesina.

VENETO

Il Veneto conta 3.607 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, che portano il dato complessivo degli infetti a 161.805. Si contano anche 108 decessi, che aggiornano a 4.173 il dato dei morti dall’inizio dell’epidemia. Lo riferisce il bollettino regionale.
Gli attuali positivi sono oggi 74.958 (+ 2.029). Crescono i ricoveri dei malati in area medica, 2.719 (+15), e nelle terapie intensive, 340 (+3). “In altri tempi sarebbe stato virtuoso – ha detto Luca Zaia, presidente della Regione – ma oggi paghiamo gli assembramenti. Non bisogna abbassare la guardia”, ha ammonito il governatore aggiungendo una richiesta: “Chiedo ai cittadini di stare a casa per evitare di trovarci una brutta sorpresa durante o dopo le feste natalizie”. Blitz ieri sera dei carabinieri in una casa a Verona dove era in corso una festa a cui partecipano, tra balli e libagione, 11 persone tutte poi multate per un importo complessivo di 5.280 euro. I militari erano stati chiamati poco prima di mezzanotte da alcuni cittadini infastiditi per la musica alta che proveniva dalla casa. 

Made with Flourish

FRIULI-VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 755 nuovi contagi (il 9,61 per cento dei 7.853 tamponi eseguiti). Sono inoltre stati registrati 21 decessi da Covid-19, a cui si aggiungono ulteriori 10 decessi pregressi inseriti oggi a sistema e afferenti al periodo 8 novembre – 2 dicembre. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 34.765, di cui: 7.992 a Trieste, 15.195 a Udine, 6.868 a Pordenone e 4.286 a Gorizia, alle quali si aggiungono 424 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 15.506. Scendono a 58 i pazienti in cura in terapia intensiva e sono 640 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 1.008, con la seguente suddivisione territoriale: 335 a Trieste, 406 a Udine, 211 a Pordenone e 56 a Gorizia. I totalmente guariti sono 18.251, i clinicamente guariti 442 e le persone in isolamento 14.366.

EMILIA ROMAGNA

Sono 1.964 i nuovi contagi da coronavirus rilevati in Emilia-Romagna sulla base di quasi 18.663 tamponi refertati nelle ultime 24 ore, di cui 991 asintomatici individuati grazie alle attività di screening regionali e contact tracing. Scendono i casi attivi in regione (-427) e anche i ricoveri: in terapia intensiva ci sono 5 pazienti in meno (per un totale di 243) e negli altri reparti Covid dieci in meno (2.707). Sono morte altre 52 persone con sindrome Covid-19, per un totale da inizio epidemia di 6.074 vittime. Secondo il bollettino odierno della Regione l’età media dei nuovi positivi è di 45 anni. Quanto alla situazione nelle province Modena in testa con 395 nuovi casi, poi Bologna (361), Reggio Emilia (293).

TOSCANA

In Toscana sono 107.644 i casi di positività, 769 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,7 per cento in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 4,9 per cento e raggiungono quota 74.261 (69 per cento dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.633.330, 13.229 in più rispetto a ieri, di cui il 5,8 per cento positivo. Sono invece 4.063 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 18,9 per cento è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.776 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 30.544, -8,2 per cento rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.634 (47 in meno rispetto a ieri), di cui 261 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 41 nuovi decessi: 21 uomini e 20 donne con un’età media di 82,4 anni. Nella Asl Roma 5 sono 144 i casi nelle ultime 24h, mentre nella Asl Roma 6 sono 257. Trentaquattro casi hanno un con link con la Rsa La Teresiana ad Anzio e ventuno con Villa Doria ad Albano, sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registra un decesso di un paziente di 79 anni con patologie. “Nelle province si registrano 316 casi e venti decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 122 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di pazienti di 72, 79, 81, 86, 90, 91 e 98 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 98 nuovi casi. Si registrano cinque decessi di 45, 87, 89, 89 e 95 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 25 nuovi casi e sette decessi di pazienti di 70, 75, 83, 84, 86, 90 e 94 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 71 casi e un decesso di un paziente 79 anni con patologie”, conclude D’Amato.
 

UMBRIA

Sono 226 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 3.840 tamponi analizzati, con un tasso dipositività il linea con quelo di ieri, al 5,88%. Emerge dai dati ufficiali della Regione aggiornati al 5 dicembre. I guariti sono 493 (18.310 dall’inizio della pandemia). Sette i decessi. Gli attualmente positivi sono in calo e passano da 6.423 a 6.149 (274 in meno). Vengono segnalati sette nuovi ricoveri, 392 in tutto, dei quali 61 in terapia intensiva (quattro in più di ieri). I tamponi complessivamente eseguiti dall’inizio della pandemia sono 435.623.

MARCHE

Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 418 nuovi casi, il 28,5 per cento rispetto ai 1.464 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi. Rispetto a ieri, sono diminuiti sia i positivi individuati (erano stati 492), sia il rapporto con i test effettuati (al 30,3 per cento su 1.625 tamponi). Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio Sanità della Regione Marche. Il totale dei casi positivi individuati in tutta la regione dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 31.950. Sempre ieri, sono stati effettuati 1.092 test antigenici e riscontrate 15 positività (1,4 per cento), che saranno sottoposte al tampone molecolare, e 1.770 test nel percorso guariti. 

LAZIO

Nel Lazio sono 93.479 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.075 ricoverati, a cui si aggiungono 349 pazienti in terapia intensiva (ancora in calo rispetto a ieri) e 90.055 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia, i guariti sono in totale 32.536, i decessi 2.608 e il totale dei casi esaminati è pari a 128.623. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

ABRUZZO Oggi in Abruzzo 376 nuovi positivi (di età compresa tra 1 e 99 anni, 100 all’Aquila, 70 a Chieti, 64 a Pescara, 147 a Teramo – dal totale vanno sottratti 5 casi dei giorni scorsi la cui residenza è stata accertata e attribuita alla provincia di riferimento) su 5161 tamponi, 14 deceduti (di cui 9 risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, 11764 guariti (+907), 17247 attualmente positivi (-545), 748 ricoverati (di cui 73 in terapia intensiva), 16499 in isolamento domiciliare.

CAMPANIA

Cala il numero di pazienti Covid ricoverati in Campania, in degenza così come in terapia intensiva. Secondo il bollettino diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania, oggi sono 165 i posti letto di terapia intensiva occupati da pazienti Covid, uno in meno rispetto al dato di ieri. Sono invece 1.558 i posti letto di degenza occupati, ben 441 in meno rispetto al dato diffuso ieri. In Campania i posti letto di terapia intensiva disponibili su base regionale sono 656, i posti letto di degenza disponibili tra posti letto Covid e offerta privata sono 3.160. Oggi  in Puglia, su 10.119 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.884 casi positivi: 629 in provincia di Bari, 182 in provincia di Brindisi, 230 nella provincia BAT, 444 in provincia di Foggia, 139 in provincia di Lecce, 255 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota.  Si contano, poi,  28 decessi: 6 in provincia di Bari, 10 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, un residente fuori regione Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 832.380 test, 16.704 sono i pazienti guariti,  44.160 sono i casi attualmente positivi.

BASILICATA

Sono 145 i nuovi casi positivi registrati in Basilicata a fronte dei 1.412 tamponi  processati ieri. Lo fa sapere la task force regionale. Nella stessa giornata sono state registrate 155 guarigioni e 8 decessi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.211, di cui 6.058 in isolamento domiciliare. Sono, invece, 153 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane di cui 19 in terapia intensiva. Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha emesso oggi un’ordinanza che proroga le misure di contenimento dell’epidemia fino al 15 gennaio del 2021. L’atto è una conseguenza dell’ultimo Dpcm del presidente del Consiglio dei ministri. In Basilicata, quindi, restano vietati gli spostamenti in entrata e in uscita dalla regione ad eccezione di quelli per motivi di lavoro e di salute, per la didattica in presenza e per il rientro al domicilio, nell’abitazioni o nel comune di residenza o i transiti per raggiungere altre regioni. Altri divieti riguardano una serie di attività sportive, ricreative o culturali già bloccate. L’ordinanza conferma anche il coprifuoco dalle ore 22 alle 5 e impone alle aziende di trasporto di rispettare un coefficiente di riempimento dei mezzi “non superiore al 50 per cento”.

CALABRIA

 “In Calabria continua a scendere il numero complessivo dei ricoveri per coronavirus, passati nelle ultime 24 ore da 424 a 408 (-16). Il dato emerge dal bollettino quotidiano della Regione sull’andamento del coronavirus. La riduzione odierna riguarda sia le malattie infettive (-11 rispetto a ieri, per 379 ricoveri complessivi), sia le terapie intensive (-5 rispetto a ieri, per 29 ricoveri complessivi). A Catanzaro i ricoveri sono 84 (di cui 8 in terapia intensiva), a Cosenza 136 (di cui 2 in ospedale da campo e 15 in terapia intensiva), a Reggio Calabria 137 (di cui 6 in terapia intensiva), a Crotone 35, a Vibo Valentia 16.

SICILIA Sono complessivamente 1.240 su 10.026 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime ore in Sicilia, dove il numero complessivo dei positivi è pari a 39.540. Il dato è contenuto nelábollettinoáquotidiano deláministeroádellaáSalute, da cui emerge che le vittime in un solo giorno sono state 34 (1.723 dall’inizio dell’emergenza sanitaria), mentre i guariti sono stati 1.016. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.431, mentre si trovano in terapia intensiva 216 pazienti.á Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 320 a Palermo, 488 a Catania, 89 a Messina, 54 a Ragusa, 73 a Trapani, 57 a Siracusa, 40 ad Agrigento, 50 a Caltanissetta e 69 a Enna.

SARDEGNA

Sono 23.893 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 464 nuovi casi. Si registrano anche 13 decessi (524 in tutto), nove uomini e quattro donne tra i 69 e i 94 anni. Le vittime: 4 residenti nella provincia di Nuoro, 2 nella provincia del Sud Sardegna, 3 nella Città Metropolitana di Cagliari, 3 nella provincia di Sassari e una nella provincia di Oristano. In totale sono stati eseguiti 393.050 tamponi con un incremento di 3.297 test. Sono invece 607 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+16 rispetto al dato di ieri), mentre è di 67 (-3) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.183. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 8.419 (+95) pazienti guariti, più altri 93 guariti clinicamente. Sul territorio, di 23.893 casi positivi complessivamente accertati, 4.998 (+112) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 3.794 (+49) nel Sud Sardegna, 1.947 (+12) a Oristano, 4.536 (+140) a Nuoro, 8.618 (+151) a Sassari. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *