Categorie
cronaca

Coronavirus, in Puglia 52 nuovi positivi. Nella Bat positiva famiglia di 5 persone dopo ferie in Sardegna

Effettuati 3.226 tamponi. Non ci sono decessi. Ancora numerosi i casi fra chi rientra dalle vacanze. Nel Barese ancora il numero più alto: 20 …

Secondo i dati della Regione sul Coronavirus relativi al 28 agosto ci sono 52 nuovi positivi a fronte di 3.226 tamponi effettuati. I test, come dall’inizio della settimana, continuano a superare i 3.000 al giorno.
I nuovi contagiati trasmessi nell’ultimo bollettino sono così suddivisi: 20 in provincia di Bari “di cui 10 sono contatti stretti di soggetti già individuati dal nostro Dipartimento di prevenzione, – spiega il dg Asl, Antonio Sanguedolce – 2 rientri dalla Sardegna, e altri 3 casi sui quali sono state attivate le procedure standard di sorveglianza e di tracciamento. Il resto dei positivi fa riferimento a soggetti sintomatici presi in carico dai pronto soccorso delle strutture ospedaliere. Per 10 casi è stato necessario il ricovero in ospedale”.

Sei i casi nella Bat, “una famiglia di 5 persone proveniente dalla Sardegna e un altro caso su cui sono in corso le indagini” secondo il direttore Asl Alessandro Delle Donne; 3 in provincia di Brindisi, “uno riguarda una persona sottoposta a tampone in previsione di un intervento chirurgico, il secondo è un contatto stretto di un caso già accertato. Il terzo presentava sintomi che indicavano una possibile infezione ed è stato sottoposto al tampone” informa il dg Asl, Giuseppe Pasqualone.


Quindici i positivi della provincia di Foggia, “2 cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale; 9 contatti stretti di casi già individuati e tracciati dal Servizio di Igiene aziendale; 1 rientro dalla Spagna; 1 rientro dalla Sardegna; 2 persone individuate durante le attività di screening” dice Vito Piazzolla, dg Asl locale; 3 Lecce, “due residenti in provincia di Lecce rientrati dalla Sardegna – per il dg Rodolfo Rollo – e un altro residente su cui è in corso l’indagine epidemiologica”; 5 nel Tarantino, “riconducibili a persone provenienti dalla Sardegna o parenti stretti di soggetti provenienti dalla Sardegna, comunque casi di contatti già registrati” per il dg Asl, Stefano Rossi. 
Un caso registrato negli scorsi giorni e inserito tra i residenti fuori regione è stato rimosso dal database.

Non ci sono decessi, il cui totale da inizio pandemia resta 556, mentre 4 guariti in più portano la somma dei negativizzati a 4.028. Con queste cifre gli attualmente positivi (casi totali meno decessi e guariti) salgono a 684, tra cui 109 ricoverati in strutture ospedaliere.


Secondo il report settimanale diffuso dalla Asl di Lecce a cura del direttore u.o.c. Epidemiologia e statistica, Fabrizio Quarta, sono 119 gli attualmente positivi nella provincia salentina. Di questi 59 hanno contratto il virus all’estero. I contagiati temporaneamente presenti nel Leccese, e quindi non residenti, sono 41. “Si conferma anche nella nostra provincia – scrive l’azienda sanitaria locale – l’andamento nazionale che vede un netto incremento dei casi nelle fasce giovanili”. Rispetto al 2 giugno, il giorno prima dell’apertura della mobilità tra regioni, gli attualmente positivi si sono sestuplicati (erano 19). Ma sono solo 7 (6 al reparto malattie infettive del Vito Fazzi di Lecce e 1 all’ospedale di Galatina, sempre nello stesso reparto) i ricoverati.
Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *