Categorie
cronaca

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 31 luglio: 6.513 nuovi casi e 16 morti. L’indice di positività al 2,4%

Aumenta il numero dei ricoverati: 1.851 (+39) i casi con sintomi nei reparti ordinari e + 13 le terapie intensive …

In discesa oggi in Italia il numero di positivi al Covid-19: sono 6.513  (contro i 6.619 di ieri). Il numero dei tamponi eseguiti è  di 264.860, intorno ai 13mila in più  rispetto a ieri. così il tasso di positività  scende al 2,4% dal 2,7 di ventiquattro ore fa. Scende anche il numero delle vittime: 16 (-2 su ieri), portando a 128.063 il numero totale dall’inizio della pandemia.
E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

 

Sono 214 i pazienti ricoverati in terapia intensiva con il Covid in Italia, 13 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 25. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.851, 39 in più rispetto a ieriVAL D’AOSTA

I casi in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 4.350.o28, i morti 128.063. I dimessi ed i guariti sono invece 4.134.680, con un incremento di 2.170 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 87.285, in aumento di 4.323 unità nelle ultime 24 ore

TRENTINO

Nessun decesso riportato nel bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. Sono 34 i nuovi casi positivi (13 identificati attraverso il test molecolare e 21 con l’antigenico). I molecolari poi confermano 6 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. 458 sono i tamponi molecolari effettuati e 1.672 i tamponi rapidi antigenici. Sul fronte ospedaliero i pazienti ricoverati sono 8 ( frutto di 2 nuovi ricoveri), ma nessuno nei reparti di terapia intensiva, che restano vuoti.
Dei nuovi positivi, 2 hanno tra 0-2 anni, 2 tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 4 tra 14-19 anni, 1 ha tra 60-69 anni, 1 tra 70-79 anni e nessuno più di 80.
Per quanto riguarda i vaccini si è arrivati a 567.611 dosi inoculate (di cui 238.257 seconde dosi): ai cittadini over 80 sono state somministrate 66.911 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 89.270 dosi e tra i 60-69 anni 103.945 dosi. Infine con le 35 di oggi, le persone guarite sono arrivate al numero di 44.669

ALTO ADIGE

Riapre la terapia intensiva in Alto Adige, che nelle ultime 24 ore è passata da zero a tre pazienti. I ricoveri nei normali reparti ospedalieri ora sono invece cinque. L’ultimo bollettino Covid dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige indica zero decessi e – per il terzo giorno consecutivo – 27 nuovi casi: 14 tramite 705 tamponi pcr e 13 analizzando 3.282 test antigenici. I nuovi guariti sono 19 e gli altoatesini in quarantena 735.

PIEMONTE

Raddoppiano nell’arco di tre giorni i ricoverati in terapia intensiva per Coronavirus in Piemonte, anche se il numero dei pazienti resta ancora basso. Rispetto ai tre di mercoledì, sono sei (+1 rispetto a ieri) quelli segnalati oggi dall’Unità di crisi, che registra invece un calo dei ricoveri negli altri reparti, in tutto 69 (-3). I nuovi positivi sono 229, lo 0,9% dei 24.641 tamponi eseguiti, di cui 97 asintomatici (42,4%). Ancora fermi i decessi, ed è il diciassettesimo giorno consecutivo senza morti, i nuovi guariti sono 76. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.302 (+155), gli attualmente positivi 2.377 (+153). Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 369.855 positivi, 11.699 decessi e 355.779 guariti.

https://lab.gedidigital.it/gedi-visual/2020/coronavirus-i-contagi-in-italia/codice-embed.php

VENETO

Scende rispetto a ieri il numero dei contagi in Veneto, con 629 nuovi casi in 24 ore – totale a 436.583 – ma risale quello dei ricoverati, con 10 pazienti in più, anche se l’aumento riguarda i reparti non critici (149 posti). L’incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati (38.832) è dell’1,62%. Il bollettino regionale segnala anche un decesso, con il totale a 11.642 vittime della pandemia. Crescono anche gli attuali positivi (+189), che sono 12.116. Nelle terapie intensive situazione invariata, con 17 ricoverati.

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.597 tamponi molecolari sono stati rilevati 70 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,95%. Sono inoltre 2.775 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 18 casi (0,65%). Dall’analisi dei dati emerge che il 53% dei nuovi contagi riguarda persone con meno di 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi; tre persone sono ricoverate in terapia intensiva (il nuovo paziente è un uomo del 1951, non vaccinato), mentre in altri reparti sono in cura 14 persone. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.790, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 672 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.511, i clinicamente guariti 40, mentre quelli in isolamento risultano essere 677.
Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 108.035 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.428 a Trieste, 50.632 a Udine, 21.407 a Pordenone, 13.147 a Gorizia e 1.421 da fuori regione. Tra i casi odierni sono stati rilevati 8 migranti nel territorio di Trieste.
Si registra un caso di positività tra il personale del Sistema sanitario regionale, in particolare un infermiere dell’Azienda sanitaria Friuli occidentale. Non sono stati rilevati invece casi tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani presenti in regione così come non risultano esserci positivi tra gli ospiti delle stesse strutture.

Made with Flourish

LIGURIA

Continuano ad aumentare i contagi covid in Liguria. Nelle ultime 24 ore sono stati 156 e ora i positivi hanno superato la soglia dei 2500, sono 2506, 87 più di ieri. Ieri le positività erano state 122. Da inizio pandemia, compreso guariti e morti, i contagiati in Liguria sono stati 105.328. I nuovi casi sono emersi da 3452 tamponi molecolari e 3967 test antigenici rapidi. Il tasso di positività sale a 2,10%, la media nazionale è 2,4. Restano alti i contagi nell’Imperiese. I nuovi positivi sono stati individuati 45 nell’area di Genova, 40 nell’Imperiese, 26 nello Spezzino, 24 nel Savonese, 19 nel Tigullio e due sono residenti fuori regione. Stabile il numero degli ospedalizzati: 42, 9 sono in terapia intensiva, ieri erano otto. C’è stato un decesso, una donna di 83 anni all’ospedale Galliera. Il totale dei morti 4363. I guariti sono 68 per un totale di 98459.  In isolamento domiciliare ci sono 1162 persone, 45 più di ieri e in sorveglianza attiva ce ne sono 1229, erano 1112. Nelle ultime 24 ore sono state fatte 14960 vaccinazioni. Hanno concluso il ciclo vaccinale in 727.354. I vaccini consegnati sono 1.852.151, quelli somministrati 1.710.009, il 92%

EMILIA-ROMAGNA

TOSCANA

I nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle 24 ore sono 641 su 15.702 test di cui 8.325 tamponi molecolari e 7.377 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,08% (9,6% sulle prime diagnosi).
Rispetto a ieri il numero dei nuovi positivi è inferiore (erano 720) mentre quello dei test effettuati è maggiore (erano 13.506) di conseguenza il tasso è calato (era 5,33%). In Toscana sono stati attualmente somministrati 4.056.722 vaccini.

Made with Flourish

UMBRIA

LAZIO

MARCHE

Made with Flourish

ABRUZZO

MOLISE

Made with Flourish

CAMPANIA

BASILICATA

Sessantasei degli 856 tamponi esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi (19 di loro a Pescopagano, nel Potentino) come ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che sono state registrate altre nove guarigioni. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 ma nessuno è in terapia intensiva. Dal punto di vista delle vaccinazioni, ieri ne sono state effettuate 4.771: sono 353.412 i lucani che hanno ricevuto la prima dose (63,9 per cento) e 252.823 quelli che hanno avuto anche la seconda (45,7 per cento).

PUGLIA

In Puglia sono stati registrati 232 casi su 11.703 test per l’infezione da Covid-19, con una incidenza in aumento a 1,98%. I nuovi positivi sono 60 in provincia di Bari, 42 in provincia di Taranto, 36 in provincia di Foggia, 34 in provincia di Brindisi, 32 in provincia di Lecce, 25 nella provincia Bat,  2 residenti fuori regione, 1 caso di residenza non nota. Non sono stati registrati decessi. Un decesso registrato per errore nei giorni scorsi in provincia di Bari è stato tolto dal database. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.897.563 test e sono 2.348 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 256.031 e sono 247.015 i pazienti guariti.

Made with Flourish

CALABRIA

La Calabria registra un aumento dei nuovi contagi per Covid, passati da 108 a 122, e del tasso di positività, che dal 4,66% é arrivato al 6,44. Complessivamente, le persone risultate positive, dall’inizio della pandemia, sono 70.955. I ricoveri in area medica sono aumentati di due unità, portando il totale a 64. Non si registra, invece, alcun nuovo ricovero in terapia intensiva, il cui dato resta fermo a 6. Oggi, inoltre, non c’é stato alcun decesso ed i morti restano fermi a 1.255.
Il totale dei tamponi effettuati é di 992.479, con un aumento di 1.894. Questi sono i dati giornalieri comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Calabria. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti. Catanzaro: casi attivi 165 (4 in reparto 0 in terapia intensiva, 161 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.262 (10.118 guariti, 144 deceduti). Cosenza: casi attivi 1.497 (29 in reparto, 3 in terapia intensiva, 1.465 in isolamento domiciliare); casi chiusi 22.177 (21.601 guariti, 576 deceduti). Crotone: casi attivi 170 (2 in reparto, 1 in terapia intensiva, 167 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6.612 (6.511 guariti, 101 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 648 (23 in reparto, 1 in terapia intensiva, 624 in isolamento domiciliare); casi chiusi 23.174 (22.835 guariti, 339 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 47 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva, 44 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.585 (5.493 guariti, 92 deceduti).

SICILIA

Made with Flourish

SARDEGNA

Salgono a 62.051 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 330 nuovi contagi, in leggero aumento rispetto a ieri (308). Quattordici di questi sono relativi a persone che abitano fuori dall’Isola. Si registra anche una nuova vittime (1.502 in totale): si tratta di un residente nella provincia del Sud Sardegna. Ancora in aumento i ricoveri ospedalieri in area medica, 75 (+5 rispetto al report precedente), con due nuovi ingressi in terapia intensiva (13 in totale).

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *