Categorie
cronaca

Coronavirus, picco in Puglia: 1.434 nuovi casi, i morti sono 39. Lopalco: “Ospedali in tilt se non si bloccano i contagi”

Per il terzo giorno consecutivo c’è un nuovo picco. Quasi 9 mila i tamponi effettuati. Quasi la metà dei casi (679) sono in provincia di Bari …

Ogni giorno si superano le cifre di quello precedente. E anche l’assessore Lopalco è preoccupato: se la curva dei contagi da Coronavirus non si arresta, si rischia il blocco degli ospedali. E anche nei decessi si registra un nuovo record negativo.
Sono 1.434 i nuovi casi di infezione da Covid-19, a fronte di 8.936 test effettuati, secondo i dati diffusi dalla Regione sul coronavirus nel bollettino del 12 novembre.

È il terzo giorno consecutivo di nuovo picco di trasmissioni, come valore assoluto, in un singolo bollettino giornaliero. Come percentuale di test positivi sui test effettuati la giornata odierna si attesta al 16,05 per cento: simile a mercoldì 11 novembre, ma di 2 punti superiore a quella media della scorsa settimana.

I contagiati sono così suddivisi: 679 in provincia di Bari, 54 in provincia di Brindisi, 150 nella provincia Bat, 232 in provincia di Foggia, 121 in provincia di Lecce, 183 in provincia di Taranto, 15 residenti fuori regione.

“Il Covid blocca il sistema sanitario: oggi abbiamo oltre 1.200 persone ricoverate e 140 in terapia intensiva. Se non blocchiamo il contagio e raddoppiano i numeri avremo 300 persone in terapia intensiva, significa che per poter gestire i pazienti Covid dovremo bloccare le sale operatorie”. Lo ha detto il professor Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità della Regione Puglia, sottolineando che “c’è un limite dato dal numero di anestesisti, che non ce ne sono” e “in 6 mesi non se ne formano. Al di fuori di quel limite dobbiamo bloccare l’attività ospedaliera”.

I nuovi decessi sono ben 39, mai così tanti in un singolo giorno (10 in provincia di Bari, 8 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 12 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto) e portano il totale delle vittime a 935. Con 235 guariti in più i negativizzati arrivano a 8.252. E con queste cifre gli attualmente positivi (casi totali meno decessi e guariti) vanno a 21.255, di cui 1.338 ricoverati in strutture ospedaliere. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *