Categorie
cronaca

Coronavirus, Pregliasco: “La salita dei contagi in Gran Bretagna può dipendere dalla variante contagiosa per i giovani””

Dopo l’annuncio dell’Oms che la mutazione inglese si trasmette di più in bambini e ragazzi, l’esperto italiano conferma: “Informazioni non ufficiali,  ma così il Covid assomiglia di più all’influenza”.  “Se confermato, sarà un problema per la gestione dell’epidemia” …

Ieri lo aveva anticipato il virologo italiano Fabrizio Pregliasco, oggi è l’Oms a ipotizzare che la variante del Covid individuata in Gran Bretagna sia più trasmissibile da giovani e bambini. L’inviato speciale dell’Oms per la pandemia, David Nabarro, ha affermato infatti che sono ancora in corso verifiche per accertare se davvero la variante colpisca i più giovani. L’esponente Oms ha parlato durante una trasmissione di SkyNews, nella quale è stato intervistato anche Mark Harris, virologo dell’Università di Leeds, secondo il quale se la variante “si sta davvero replicando o crescendo meglio nei bambini, potrebbe avere un effetto a catena sulla diffusione del virus nell’intera popolazione britannica”.

Come detto, ieri era stato Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano a riferire di questa tesi dei ricercatori britannici: “Dalle prime indicazioni sembra che colpisca più facilmente i giovani, che fino ad ora erano meno colpiti e anche meno contagiosi ha detto il virologo italiano – Questo è un elemento che se sarà confermato non sarà piacevole per il proseguo del controllo della gestione  dell’epidemia”.

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *