Categorie
cronaca

Coronavirus Roma, sabotato il laboratorio per i test del San Camillo: doveva aprire oggi. Fascicolo su tentato hackeraggio Spallanzani

La denuncia dell’assessore D’Amato: “Fatto gravissimo che ci indigna. È stata presentata denuncia ai carabinieri”. Si indaga sul tentativo di attacco informatico della scorsa settimana alla struttura sulla Portuense …

Sabotaggio nella notte nel laboratorio del San Camillo per i test sul coronavirus che doveva essere attivato oggi. A renderlo noto è l’assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D’Amato.+++ #Coronavirus: D’Amato: San Camillo, sabotaggio apparecchiature laboratorio per test covid19 che doveva partire oggi. Un fatto gravissimo che ci indigna. https://t.co/oNDCGQql2f +++— Salute Lazio (@SaluteLazio) April 1, 2020Al San Camillo sabotato il computer“Ho appreso dal Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera San Camillo che questa notte è avvenuto un sabotaggio delle apparecchiature del laboratorio per test Covid-19 che doveva essere attivato oggi. Un fatto gravissimo che ci indigna. È stata presentata denuncia ai carabinieri, i colpevoli dovranno essere puniti”, ha detto D’Amato.

Questa mattina, spiegano dall’ospedale, avrebbe dovuto avere inizio il programma per l’effettuazione del test per il coronavirus. Nell’accendere la strumentazione il tecnico della Elettrobiochimica ha constatato che il pc dedicato non si accendeva. Una volta aperta la macchina è stata verificata la mancanza dell’HD e dei cavi di accensione.

Coronavirus, all’ospedale San Camillo di Roma danni al laboratorio. Computer e apparecchiature sabotatiin riproduzione…. Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *