Categorie
cronaca

La lettera degli esperti: “Test rapidi coronavirus: perché bisogna adottarli, da subito”

L’appello di virologi, immunologi ed epidemiologi per l’uso dei tamponi che costano meno e permettono una risposta in 15 minuti. “Con la riapertura di scuole e università è arrivato il tempo di utilizzarli” …

È inutile nasconderlo: uno dei grandi problemi legati al controllo dei contagi da Covid-19 è legato alla complessità del sistema diagnostico basato sui classici tamponi. Il test richiede personale dedicato e adeguatamente bardato per proteggersi, l’inserimento di un bastoncino in fondo al naso, procedura che oltre a risultare fastidiosa è assolutamente operatore-dipendente, nel senso che a seconda di come viene fatto il prelievo si potrà avere un risultato più o meno attendibile e, infine, l’esecuzione del test in laboratorio.

In condizioni di alta richiesta diagnostica, come inevitabilmente sarà durante la circolazione del virus dell’influenza il prossimo autunno-inverno, mentre alcuni laboratori saranno attrezzati per gestire grandi numeri, la maggior parte del territorio italiano sarà in difficoltà e non riuscirà a produrre i referti in tempi accettabili (24 ore).

repApprofondimento Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *